La Nuova Agatirno sorpresa tra le mura amiche da una solida Virtus Trapani

Virtus Trapani

Si è chiusa al decimo posto una stagione a corrente alternata per la Nuova Agatirno Capo d’Orlando, certamente una delle più diffcili vissute nelle ultime stagioni. La squadra paladina non ha mai tradito il suo credo ed è partita in primis per valorizzare i giovani del florido vivaio orlandino e poi per provare a centrare qualche ambizione in classifica. Alla fine ala squadra del tecnico spagnolo Jorge Silva ha ottenuto sette successi a fronte di quindici sconfitte, l’ultima maturata sul parquet amico del PalaFantozzi ad opera di una diretta concorrente per la zona salvezza, la Virtus Trapani di coach Colomba che ha chiuso la sua stagione esattamente due punti sopra la truppa della città di Capo d’Orlando. Entrambe le squadre saranno quindi costrette a ripartire dalla serie D anche se è presto per iniziare a programmare il futuro in attesa di conoscere le nuove disposizioni organizzative dei campionati che sicuramente condizioneranno il futuro dei tornei regionali alle prese con una difficile situazione economica e con tanti punti interrogativi relativi alle future iscrizioni.
Gara dal doppio andamento quella che ha concluso la stagione di serie C Regionale con un ottimo primo quarto dell’Agatirno, due quarti centrali predominio della Virtus e un unltimo quarto chiuso sostanzialemente in parità. Il 73-70 a favore di Trapani testimonia l’incertezza che si è respirata in campo con i giovani in canotta gialla che hanno fatto vedere un’ottima circolazione di palla e grande spirto di sacrificio, trascinati al successo esterno con un quintetto tutto in doppia cifra (Genovese, Asta, Costadura, un produttivo Esposito e Felice). Agatirno con Strati al rientro ma ancora non incisivo a livello realizzativo, positivo il solito lungo bosniaco Karavdic, coadiuvato da Spampinato e Galipò. In occasione dell’ultima gara da registrare la scelta dello staff tecnico di casa di concedere un ampio minutaggio a tutti e dodici i giocatori a referto, la squadra forse ne ha risentito a livello di coesione in campo ma è stato il giusto premio ai ragazzi che per tutto l’anno si sono sacrificati difendendo il proprio nome nel massimo torneo regionale. Nella speranza che anche il futuro possa essere foriero di quelle soddisfazioni raccolte solo a metà in questa stagione.

I giocatori della Nuova Agatirno Capo d'Orlando

I giocatori della Nuova Agatirno Capo d’Orlando

ASD Nuova Agatirno-Virtus Trapani 70-73
Parziali: 24-19; 19-22; 14-20; 13-12
ASD Nuova Agatirno: Gambardella 6, Galipò M. 5, Sindoni 2, Motta, Strati, Cordaro, Karavdic 15, Sahinovic 5, Pappalardo, Spampinato 16, Galipò G. 10, Munastra 11. All. Silva
Virtus Trapani: Genovese 16, Lombardo, Asta S. 12, Costadura 10, Schifano 2, Esposito 14, MAssa 7, Felice 12, Asta G. ne, Licari ne. All. Colomba
Arbitri: Di Mauro e Attard

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva