La Nino Romano Milazzo rimonta nel secondo set e passa a San Giovanni La Punta

Nino Romano MilazzoLa Nino Romano Milazzo ha colto un altro successo

Torna a vincere anche in esterna la Polisportiva Nino Romano che, presso il “Palaclan” di San Giovanni La Punta, supera 0-3 (26-28 / 24-26 / 13-25) la locale formazione della Cyclopis. Il successo casalingo contro l’Amici del Volley, del turno precedente, aveva già fornito buone indicazioni su una ripresa in corso della formazione mamertina, dopo il periodo buio del mese di dicembre. I primi due set sono stati vinti ai vantaggi con una prova di carattere e attenzione, a conferma di un gruppo in crescita.

Nino Romano Milazzo

Ilaria Prizzi della Nino Romano Milazzo

Primo set giocato sul filo dell’equilibrio punto su punto e Cyclopis tenuta in gara dagli errori delle mamertine. Approccio sotto tono, dettato forse dalla rigida temperatura ambientale, con bassa reattività delle milazzesi, soprattutto in alcuni frangenti, e che, di fatto, protrae temporalmente il parziale più di quanto necessario. Il successo ai vantaggi (26-28) trasmette le giuste motivazioni per proseguire, anche nel secondo parziale, sulla stessa falsariga del primo. In realtà, le mamertine partono male, trovandosi sotto (15-4) e costrette ad un lungo quanto avvincente recupero. Nuova chiusura ai vantaggi (24-26) e ancora Nino Romano vittoriosa, a dimostrazione della ritrovata giusta incisività mentale e agonistica da parte di un gruppo solido.

Il terzo set diventa una formalità, con le padrone di casa fortemente demoralizzate dai primi due vinti in rimonta dalle avversarie, e le mamertine, libere dalle paure iniziali, abili a condurre il gioco senza troppe difficoltà, conquistando tre punti di grande significato e che, in caso di vittoria nel prossimo turno interno, consentirebbero alla Romano di qualificarsi per la Final Four della Coppa Italia di categoria.

Nino Romano Milazzo

Ilenia Vallefuoco della Nino Romano Milazzo

Menzione d’onore per le centrali, Claudia Puglisi, oramai una certezza in casa mamertina, Lorena Pino, entrata sul finire del primo set, e l’opposto Alessandra Musicò, inizialmente in panchina ma fondamentale nel recupero del pesante svantaggio accumulato nel secondo set, poi confermata nel sestetto dell’ultimo parziale. Soddisfatta Ilaria Prizzi: “Con questa vittoria confermiamo le ottime sensazioni percepite durante la partita contro il Giarre. Personalmente sono molto felice di aver dato il mio contributo, anche se solo per un punto, segnando la fine della partita con un ace. Altri tre punti a casa e testa alla prossima”.

Ilenia Vallefuoco guarda già oltre: “Tre punti preziosi per la tenuta mentale dimostrata nei primi due set. Nel terzo la nostra caparbietà ha permesso di giocare con sicurezza. Ci concentreremo adesso sui prossimi impegni casalinghi”. Sabato 21 gennaio, con inizio alle ore 18, al “PalaCiantro” di Milazzo sarà di scena la Ssd Unime Akademia, per un derby che si preannuncia interessante e che troverà la sua giusta cornice di pubblico.

Autori

+ posts