La Jonica rimonta il Siracusa (4-1) e chiude seconda. In casa il derby con l’Igea

JonicaIl pubblico di Santa Teresa di Riva celebra il secondo posto

La concomitante sconfitta dell’Igea sul campo del Carlentini non avrebbe comunque messo in discussione il secondo posto della Jonica, che chiude però una stagione esaltante con un poker in rimonta contro il Siracusa. Sono ben venti le vittorie conquistate in 26 gare e la formazione di Campo vanta anche il migliore attacco (68 gol all’attivo) e la migliore difesa (14 reti al passivo) a pari merito con l’Igea, che dovrà adesso affrontare nella finale playoff con il vantaggio del fattore campo e del doppio risultato al termine dei supplementari.

Jonica

Una fase del match tra Jonica e Siracusa

La cronaca. Già al 2’ Ortiz su assist di Gallardo supera il portiere con un pallonetto ma la sfera sbatte sulla traversa. Subito dopo Aquino è pericolosissimo su un’azione nata da un corner. Al 4’ infine Lucero sfiora ancora il gol ancora dopo una battuta dal calcio d’angolo. La beffa quindi è doppia e matura al 5’, con il gol del Siracusa: Ricca ribadisce in rete un cross rasoterra di Cannone dalla sinistra. La Jonica incassa il colpo ma prova a reagire. Al 17’ il secondo legno per i padroni di casa, ancora con Juan Ortiz, sempre sugli sviluppi di un calcio da fermo. Al 33’ un superlativo Alejo Romano impedisce il raddoppio agli ospiti, deviando in angolo un diagonale rasoterra dalla sinistra di Montagno. Si va al riposo sullo 0-1.

Nella ripresa la grande reazione della Jonica. Al 52’ Pablo Lucero, libero a centro area, di testa batte il portiere aretuseo e firma il pareggio. Due minuti dopo si rivedono gli ospiti con Rossitto, che su un cross dalla sinistra manda fuori misura. Al 64’ la Jonica completa la rimonta con un maestoso Mauricio Aquino, ancora su angolo calciato da Leo La Place. È il preludio a un grande finale. Al 70’ Maxi Gallardo firma dal dischetto la sua dodicesima rete stagionale, dopo un fallo di mani in area. Al 77’ il definitivo 4-1 messo a segno da Sasha Giorgetti, sull’ennesimo corner ben sfruttato dalla formazione di Campo.

Jonica

Ancora un rigore trasformato da Gallardo, ora a quota 12 reti

Il tabellino. Jonica-Siracusa 4-1
Marcatori: 5’ Ricca (S), 52’ Lucero (J), 64’ Giorgetti (J), 70’ Gallardo (su rigore, J), 77’ Aquino (J).
Jonica: Romano, Martino, Giorgetti, Tabares, Aquino, Lucero (78’ Herasymenko), Cragnolini (46’ Micoli, 85’ Maccarrone), Pappalardo, Ortiz (79’ De Clò), La Place (73’ Franco), Gallardo. All.: Campo.
Città di Siracusa: Saitta, Midolo (53’ Fichera), Cannone (67’ Magro), Schisciano, Palmisano, Giordano, Montagno (61’ D’Emanuele), Guerci, Rossitto (65’ Fiorentina), Ricca, Mascara (60’ La Delfa). All.: Mascara.
Arbitro: Zangara di Catanzaro.
Assistenti: Artellini e Di Martino di Ragusa.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma