La Don Bosco 2000 è campione regionale Under 16. A Giugno le finali nazionali

Pgs Don Bosco 2000La Pgs Don Bosco 2000 ha vinto il titolo siciliano Under 16

La PGS Don Bosco 2000 si conferma al vertice in campo giovanile, aggiudicandosi il secondo titolo siciliano stagionale. A distanza di due mesi dal successo ottenuto con l’under 14, la società barcellonese si è imposta anche nella categoria under 16. Un titolo arrivato nonostante la sconfitta nell’ultima giornata di campionato a Valverde nello scontro diretto con la squadra di casa.

Una sconfitta che ha interrotto la striscia di cinque vittorie consecutive dei ragazzi di mister Genovese, ma che non ha intaccato il primato in classifica. Gli etnei ci credono e si vede: i barcellonesi fanno fatica in difesa, sprecano sotto porta e non riescono a pungere neanche con le tante occasioni su angolo corto. Il primo tempo è a senso unico: 3-0 per la squadra di casa. Nella ripresa, però, la Don Bosco ritrova grinta e gioco ed il capitano Mazzeo va subito in rete su assist di Munafò.

Pgs Don Bosco 2000

Lo staff tecnico della Pgs Don Bosco 2000

La gara è nelle mani degli ospiti, che spingono sull’acceleratore e grazie alle incursioni sulla fascia di Giunta, Munafò e del terzino destro Scarpaci, consentono a Mazzeo di segnare la seconda rete ed all’esterno destro Longo (appena entrato dalla panchina) di siglare il 3-3.

Il Valverde però non sta a guardare e, nonostante l’importante contributo in difesa del barcellonese Raymo e gli interventi del portiere Mobilia, realizza la rete del 4-3 definitivo a pochi minuti dalla fine del match (non entrato Porcino).

La Don Bosco, grazie alla vittoria dell’andata, conserva il primo posto in classifica e conquista l’accesso alle finali nazionali di Castello D’Agogna del 22 e del 23 giugno (già qualificate SH Bonomi, HT Uras e Cus Pisa).

Soddisfatto il presidente della Don Bosco, Sergio Fraumeni: “Anche quest’anno parteciperemo alle finali nazionali in due differenti categorie. Questo è per tutta la società e gli atleti motivo di orgoglio e soddisfazione. Sappiamo che affronteremo squadre molto forti, ma con il giusto atteggiamento potremo tenere testa agli avversari”. 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti