La Covisoc boccia il Messina e altri sette club di Lega Pro. Ricorsi entro venerdì

FigcIl logo della Figc che campeggia nei locali di Via Po a Roma

Dopo le esclusioni di Como e Latina, la Covisoc ha estratto un cartellino giallo per altri otto club di Lega Pro. Confermata la delicatezza delle posizioni di Akragas, Maceratese, Mantova e Messina, che già a fine giugno non avevano presentato la fideiussione a garanzia dei futuri impegni economici. Erano note anche le difficoltà del Modena e dell’Arezzo, mentre un po’ inattesi erano i richiami per altri due club che nell’ultima stagione hanno militato nel girone C, ovvero Fidelis Andria e Juve Stabia, con i campani che dovranno attestare l’avvenuta dilazione dei debiti accumulati con l’Erario.

Deloitte & Touche

La Covisoc ha analizzato i conti dei club di Lega Pro

Adesso gli otto club in questione hanno 72 ore a disposizione per mettersi in regola. Il Mantova, ad esempio, in serata ha annunciato di avere ottenuto la fideiussione e saldato tutte le pendenze arretrate (stipendi, contributi previdenziali e fiscali). Venerdì 14 maggio scade infatti il termine relativo ai ricorsi, che saranno poi analizzati dalla stessa Covisoc. L’esito delle controdeduzioni delle società sarà poi ufficializzato giovedì 20 luglio direttamente dal Consiglio Federale, che svelerà contestualmente i nuovi gironi. Nutrono chances di ripescaggio sei club, che hanno già annunciato le loro candidature, ovvero Triestina, Savona, RendeLumezzaneVis Pesaro Rieti.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma