La coppia D’Amico-Mangano si aggiudica l’attesissima 2 Ore Endurance Kart

kart

Dopo quasi dieci anni di attesa è stato il Kartodromo Città di Messina ad ospitare venerdì sera la 2 Ore Endurance, che ha visto ventidue kart dar vita ad una avvincente gara che ha tenuto con il fiato sospeso il numeroso pubblico presente.

La coppia mista Antonio Sacca e Federica Gemelli

La coppia mista Antonio Sacca e Federica Gemelli

La 2 Ore endurance è una gara di resistenza con gli atleti alla guida dei go-kart che possono darsi il cambio solo ogni 20 minuti. La vittoria assoluta è andata alla la coppia iridata D’Amico – Mangano (categoria GT1), che in 2 ore e 43 secondi fanno registrare ben 187 giri ( record assoluto).

Le qualifiche hanno visto i protagonisti lottare sul millesimo, nonostante il grande traffico di mezzi di entrambe le categorie; ha prevalso la squadra di Giardini Naxos composta da Castorina e Gullotta, con 37.134, seguiti a ruota da Zumbo-Pagano 37.205, Mangano-D’amico 37.251, poi Alberti-Rizzo, Locandro-Pizzuti, Raffaele-Raffaele, D’agostino-Oteri, Nania-Trifirò per la categoria GT1.

kart

Il momento della partenza

Nella GT2 ha conquistato la Pole la squadra Grassi-Strano (CT), seguiti da Salerno-Peditto (CT) e da Bertolami-Malvaso (ME), ottimo il risultato in qualifica delle squadre Pennisi-Puglisi (CT) e Saccà-Gemelli (Barcellona P.G.).

Alla partenza Castorina ha commesso un grave errore, che ha avuto il suo peso ai fini della classifica finale, dal momento che ha perso la testa della gara a favore di Alberti-Rizzo, che approfittando della situazione sono balzati in testa e ci sono rimasti per gran parte della gara.

Strategia dei cambi perfetta per D’Amico-Mangano (RC-ME) che solo oltre metà gara riescono ad andare in testa ma con pochi decimi di vantaggio sul gruppo di inseguitori che fino all’ultimo giro hanno sperato invano in un passo falso o di un doppiaggio difficile della coppia al comando.

kart

D’Amico in azione

Secondi con una prestazione da primato, con soli due secondi di distacco Alberti-Rizzo (Me), 3° Zumbo Pagano (ME), 4° Castorina-Gullotta (Giardini-Naxos) nonostante tutto soddisfatti e appagati, 5°Locandro-Pizzuti (ME), 6° D’Agostino-Oteri (ME), 7° Nania-Trifiro (Milazzo).

In GT2 la vittoria è andata alla squadra Salerno-Peditto (CT) dopo una lunga lotta al vertice con Grassi-Strano (CT) che salgono ancora una volta sul podio meritatamente, 3° la rivelazione della serata, la coppia Ciancio-Ganci (ME) alla loro prima endurance, 4°Pennisi-Puglisi (CT), 5° Sturiale-Scarcella (ME), 6° Bertolami-Malvaso (ME).

kart

Tutti gli equipaggi al termine della premiazione

Da segnalare l’ottima prestazione della coppia Gemelli-Saccà di Barcellona P.G. con Federica Gemelli bravissima e star della serata.

Considerata l’ottima riuscita dell’evento, gli organizzatori hanno promesso che riproporanno a breve altre gare di durata.

Commenta su Facebook

commenti