La C proporrà alla Figc il blocco dei ripescaggi. Palermo verso la promozione

calcioIl pallone ufficiale della Lega Pro (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Emergono novità sostanziali dal Consiglio direttivo di Lega Pro, che in videoconferenza “ha discusso sull’evoluzione del campionato e porterà in assemblea (lunedì 4 maggio, ndc) la proposta di soluzione da sottoporre al Consiglio Federale”.

Secondo le indiscrezioni pubblicate da TuttoC.com, verrà proposta la sospensione definitiva del campionato da richiedere alla Figc, il blocco delle retrocessioni, la promozione in Serie B di quattro società e il blocco dei ripescaggi dalla D alla C. Non dovrebbero esserci problemi invece per le nove squadre di Serie D che erano in testa ai rispettivi gironi, come il Palermo. Le altre capolista sono la Lucchese (che ha appena un punto in più del Prato), la Pro Sesto, il Campodarsego, il Mantova, il Grosseto, il Matelica, la Turris e il Bitonto (che precede di appena una lunghezza il Foggia).

Palermo

L’undici titolare del Palermo sceso in campo al “Franco Scoglio” (foto Giovanni Chillemi)

In merito alle promozioni in Serie B, in caso di sospensione definitiva del torneo, l’idea prevederebbe che salgano di categoria quattro squadre. Ovviamente le tre attualmente prime nei rispettivi gironi – Monza, Vicenza e Reggina – più una quarta squadra che dovrebbe essere selezionata tramite sorteggio.

Da capire però se verrà preso in considerazione solo un numero ristretto di squadre o tutte quelle in zona playoff. Fra le seconde quella con più punti è il Bari (60 in trenta partite) ma la Reggiana ha la migliore media (55 punti all’attivo in ventisette gare giocate).

Ghirelli

Il presidente della Lega Pro Ghirelli

“La Lega Pro, rispetto alle altre Leghe – si legge in una nota stampa – ha una propria specificità e il coronavirus sta causando un impatto molto grave sui sessanta club. Le squadre, già in difficoltà economica e finanziaria prima della diffusione del virus, non hanno più alcuna entrata e rischiano il default. Questa situazione di crisi impone un confronto permanente nel trovare una soluzione per il futuro della serie C”.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva