La Basket School Messina, premiata con l’Oscar dello Sport, guarda già al futuro

Patrizia Saminai e Andrea Giuliano agli Oscar dello Sport

Agli Oscar dello Sport messinese, consegnati al Monte di Pietà il 16 maggio scorso, fra le società premiate c’era anche la Basket School Messina. Il premio istituito quest’anno dalla redazione di Messina Sportiva è andato alla società di Massimo Zanghì e Patrizia Samiani, che insieme alla FP Sport ha rappresentato la città di Messina nel campionato di serie C Silver. Le due formazioni cittadine hanno centrato l’obiettivo permanenza e nella prossima stagione si ritroveranno ancora avversarie sul parquet, ma sul palco della storica location messinese hanno raccolto gli applausi dei presenti.

Per la Basket School Messina, che ricordiamo ha raggiunto l’obiettivo dopo aver superato lo Spadafora in gara 3 dei playout, a ritirare l’Oscar dello Sport erano presenti il dirigente Andrea Giuliano, insignito qualche mese fa dal CONI della Stella al Merito di Bronzo, e la presidentessa Patrizia Samiani. La presenza della dirigente degli scolari ha rappresentato l’occasione giusta per fare un breve consuntivo della stagione appena conclusa: “Non è stato facile quest’anno approcciarsi a questo nuovo campionato – esordisce la responsabile del settore mini basket del club peloritano – che è iniziato con gli stranieri ed è finito con gli americani costretti a tornare a casa perché la Federazione ha deciso, a metà torneo, di giocare senza stranieri, falsando il campionato. Comunque siamo riusciti a raggiungere la salvezza e creare qualcosa di nuovo per l’anno prossimo”.

Basket School Messina

Gruppo Zenith Messina

Una decisione senza precedenti, infatti, non si erano mai visti dei giocatori, che tra l’altro si erano ben integrati nel team, costretti a lasciare la squadra nella fase clou del campionato: “E’ stata una novità di quest’anno – gli fa eco Andrea Giuliano – mentre gli altri stranieri hanno continuato a giocare, agli americani non è stato consentito”. Una immagine emblematica di questa stagione, la tribuna del Palatracuzzi piena di spettatori nella finale playout, Messina ha evidentemente fame di basket e chissà se da FP Sport e Basket School non possa arrivare qualcosa di importante: “Sicuramente si, l’FP Sport ha avuto un pubblico particolarmente esaltante per tutta la stagione. Diciamo che la pallacanestro tende ad avere pubblico solo se fai risultati. Devo dire che la partita era molto importante e che anche noi, nella gara decisiva, siamo riusciti ad avere il pubblico delle grandi occasioni che comunque ci ha aiutati tantissimo”.

Ovviamente si è parlato anche di futuro, partendo dalla scelta del tecnico che guiderà la squadra nel prossimo campionato. La Basket School potrebbe ripartire da coach Anselmo in panchina? “Il campionato è finito da poco e ci stiamo riprendendo da questa stagione particolarmente tribolata. Mi auguro che ci siano i presupposti per poter continuare questo rapporto con coach Anselmo. Abbiamo fatto davvero grandi cose con questa squadra, con i pochi elementi che avevamo, tenuto conto che gli stranieri non c’erano più, per cui mi auguro che si possa continuare in questo progetto”.

Progettare è fondamentale per un club come quello di Massimo Zanghì che adesso ha come obiettivo primario la conferma del main sponsor. Partendo dallo sponsor si potrà panificare una stagione che si spera regali maggiori soddisfazioni ad una dirigenza giovane e ambiziosa come quella della Basket School Messina.

Commenta su Facebook

commenti