La 51esima edizione del Fotogramma d’oro fino al 25 maggio alla Multisala Apollo

La locandina dell'evento (particolare)

Sono state presentate nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la sala professori del COSPECS, le novità della 51esima edizione del Fotogramma d’Oro, che si svolgerà alla Multisala Apollo di Messina dal 22 al 25 maggio. Sono intervenuti il dott. Francesco Coglitore, Presidente della Federazione Nazionale Cinevideoautori (F.N.C.), il dott. Sergio Bonomo, Presidente del Ciak Scuola Film Fest e il dott. Tiziano Minuti, responsabile personale e comunicazione del Gruppo Caronte & Tourist. L’evento, che rappresenta un punto di riferimento internazionale nel settore dei cortometraggi indipendenti, è stato organizzato dalla Federazione Nazionale Cinevideoautori. Il Fotogramma d’Oro ha ricevuto il patrocinio dell’ Università degli Studi di Messina, dell’AIRSC (Associazione Italiana per le Ricerche di Storia del Cinema), di ALUMNIME (associazione ex allievi UNIME) e del Comune di Messina. Tra i partner dell’iniziativa c’è anche Radio UniVersoMe, piattaforma multiforme degli studenti dell’Ateneo peloritano. La manifestazione, che quest’anno è dedicata al compianto regista e attore messinese Adolfo Celi, prevede un programma ricco e variegato contraddistinto da proiezioni ed eventi speciali, sia pomeridiani che serali. Fra le novità vi sarà anche una mattinata (quella di sabato 25 maggio) dedicata all’incontro con gli autori e ad alcune premiazioni, a bordo della nave Telepass.

Un momento della conferenza stampa di presentazione

Al Fotogramma d’Oro 2019 sono stati iscritti ben 230 cortometraggi provenienti da 35 Paesi (Italia, Germania, USA, IRAN, Spagna, Austria, Svizzera, Francia, Canada, Olanda, Nuova Zelanda, UK, Svezia, Cina, India, Irlanda, Nepal, Federazione Russa, Australia, Finlandia, Grecia, Giappone, Turchia, Argentina, Armenia, Belgio, Brasile, Danimarca, Egitto, Israele, Messico, Lettonia, Polonia, Romania e Afganistan). Le opere provenienti dalla Sicilia parteciperanno anche al Fotogramma d’Oro Trinakrios, premio messo in palio in questa edizione allo scopo di dare alla manifestazione uno specifico connotato identitario, quale espressione del territorio nel quale si svolge già da quattro anni. Il nuovo premio, difatti, intende valorizzare un artista siciliano, di origine o di adozione, il quale – girando il proprio film in Sicilia – contribuisce alla diffusione di alcuni aspetti, anche sconosciuti ed inediti, dell’Isola. Quest’anno, saranno presenti nella Commissione di selezione anche alcuni studenti, afferenti ai CdL del Dipartimento COSPECS, che sono stati ammessi ad un apposito tirocinio formativo. Il gruppo di tirocinanti, coordinato dalla dott.ssa Giulia Lombardo, è composto da Josè Gordelli, Francesco Polimenti, Arianna Simone e Vanessa Vento. In forza di una convenzione stipulata tra l’Ateneo messinese e la Federazione Nazionale Cinevideoautori, sono stati già attivati altri tirocini formativi rivolti agli studenti iscritti ai corsi di laurea triennale in Turismo Culturale e in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo (DAMS) e al corso di laurea magistrale in Turismo e Spettacolo. I tirocini attivati consistono nella partecipazione in qualità di componente della Giuria Campus, nella collaborazione all’organizzazione degli eventi, nella gestione dei Social, nelle riprese video ed in report fotografici. L’Università di Messina, per gli studenti iscritti che parteciperanno alle proiezioni ed ai relativi incontri, ha concesso 0,25 CFU per ogni mezza giornata svolta. Parteciperanno alle iniziative anche alcuni tirocinanti del Laboratorio psicoanalitico “Vicolo Cicala” di Messina.

Il dott. Coglitore (al centro) durante un momento della Conferenza stampa

“Ringrazio l’Università di Messina – ha commentato il dott. Coglitore – per il supporto e per aver confermato, con il suo patrocinio, l’interesse nei confronti dell’iniziativa che vede nella componente studentesca una parte davvero fondamentale, grazie ai tirocini che coinvolgono gli studenti del Dipartimento COSPECS. Ognuno di loro ha già dimostrato ampiamente passione e dedizione, offrendosi anche di svolgere alcuni compiti che esulano dalle attività previste dal tirocinio. Tutto questo ci rende orgogliosi e permette alla manifestazione di crescere insieme ai giovani; fra i partner ci sarà anche la testata UniVersoMe, degli studenti dell’Ateneo. Quest’anno, sono stai selezionati 61 cortometraggi, per l’assegnazione dei vari premi, e 10 di essi concorreranno esclusivamente al Fotogramma d’Oro Trinakrios. Inoltre, una novità importante di questa edizione è rappresentata dall’App del Fotogramma d’Oro, disponibile gratuitamente sia per i dispositivi Android e iPhone”.

Commenta su Facebook

commenti