JustMary Messina, con la Fortitudo quarta vittoria di fila e vetta solitaria

JustMary MessinaLa JustMary Messina Cocuzza celebra il successo con la Fortitudo

Quarta vittoria consecutiva in quattro gare e vetta solitaria della classifica per la JustMary Messina Cocuzza che supera nel derby la Fortitudo Messina per 85-70. I padroni di casa dopo aver chiuso avanti nel punteggio il primo parziale di dieci punti hanno tenuto a bada i tentativi di rimonta ospiti grazie alla precisione nel tiro da tre punti. 21 punti per Budrys, doppie cifre per Vidakovic (12) e Fernandez (11), esordio convincente per i nuovi innesti Kulevicius (19) e Mihajlovic (8).

JustMary Messina

Diakite della JustMary Messina in lunetta

I giallorossi partono 4-0 con due canestri di Budrys, poi Diop è costretto a uscire per due falli, il cesto del 9-3 di Budrys costringe al timeout coach Cavalieri a 5′ dalla fine del parziale. La tripla di capitan Vidakovic del 14-5 vale il +9 ma qualche errore di troppo consiglia a coach Manzo di chiedere la sospensione. Il nuovo acquisto Mihajlovic, arrivato in prestito dalla Vis Reggio Calabria, bagna l’esordio con due canestri consecutivi, subito imitato dall’altro neogiallorosso Kulevicius per il 24-14 con cui la JustMary chiude la prima frazione.

Gli ospiti, privi di Bellomo, non mollano e dopo i due canestri di Fernandez rimangono in scia con la con la tripla di Fathallah (30-21), gara che va ad elastico con Vucenovic che segna 4 punti subentrando dalla panchina (34-22), subito rintuzzato da Fathallah, Di Nezza e l’ottimo pivot Nikoci che riporta a -6 gli ospiti. Manzo chiama timeout, l’ex Adrano Leanza riporta la Fortitudo a -4, ma i viaggi in lunetta di Kulevicius e Budrys segnano il 40-30 di metà gara.

JustMary Messina

JustMary Cocuzza e Fortitudo Messina durante il minuto di silenzio

Si procede a strappi anche alla ripresa del gioco, Salvatico segna la tripla del +13 (la prima di cinque segnature dall’arco dei giallorossi nel quarto), poi parziale di 9-0 ospite con Leanza, Incitti e Nikoci per il nuovo -4 (43-39), ma la JustMary spinge di nuovo sull’acceleratore e con le triple di Vidakovic e Kulevicius vola a +17 dando lo strappo decisivo alla gara (58-41). Gli ospiti grazie all’ex Basket School Fathallah provano a ricucire lo strappo, Fernandez ancora da tre punti sigla il +18 (65-47), prima che Incitti fissi sul 65-51 il punteggio di fine terzo parziale.

Ultimo parziale che si apre con sei punti consecutivi di Budrys che infila la zona ospite, la panchina della Fortitudo prova a riordinare le idee con un timeout ma il nuovo acquisto Kulevicius conferma l’ottimo pedigree e con due triple sigla il massimo vantaggio sul 79-55, un +24 che di fatto chiude il match. C’è spazio per far ruotare tutti gli uomini, fra gli ospiti l’ultimo ad arrendersi è Nikoci che a fine gara riceve i complimenti anche di coach Manzo. Il turno pasquale che si giocherà venerdì 2 aprile vedrà Diakite e compagni impegnati in trasferta sul parquet del Cus Catania.

Tabellino: JustMary Messina Cocuzza – Fortitudo Messina 85-70 
JustMary Nuova Pallacanestro Messina Cocuzza: Crisafulli, Sartor, Fernandez 11, Salvatico 6, Vidakovic 12, Kulevicius 19, Budrys 21, Cocuzza, Diakite 2, Mihajlovic 8, Vucenovic 6, Diop. Allenatore: Manzo. Assistente: Pizzuto.
Fortitudo Messina: Bianchi A. 6, Di Nezza 3, Saddi 2, Cavalieri, Leanza 8, Fathallah 11, Bianchi D.,  Incitti 14, Giovani, Nikoci 24, Tagliano 2. Allenatore: Cavalieri.
Parziali: 24-14, 16-16 (40-30), 25-21 (65-51), 20-19 (85-70).
Arbitri: Alessio Micalizzi di Sant’Agata di Militello (ME) e Davide Squadrito di Spadafora (ME).

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva