Juniores: oggi Tiger Brolo-Arzanese, il Ds Magistro attacca: “Noi penalizzati”

Juniores Tiger Brolo

Si giocherà questo pomeriggio alle ore 16 presso lo stadio “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando la sfida tra Tiger Brolo e Arzanese, valida per il primo turno della fase nazionale del campionato Juniores di Serie D.
Il titolo regionale conquistato dai “tigrotti” rappresenta una grande soddisfazione per la società brolese. Tuttavia, la partita contro l’Arzanese arriva in un momento più che delicato per il club giallonero che, come spiega il direttore sportivo Antonio Magistro, non consentirà ai giovani di mister Fabio Domina di disporre della migliore formazione possibile: “Siamo felicissimi del traguardo raggiunto da questi ragazzi. Approdare alla fase nazionale è per noi motivo di grande orgoglio. Oggi comincia una nuova avventura in un raggruppamento tosto con Arzanese e Monopoli. Purtroppo, a differenza delle nostre avversarie, con la prima squadra siamo ancora impegnati in campionato e la partita di domenica contro il Sorrento condizionerà inevitabilmente la nostra comitiva Juniores. Nessuno dei calciatori aggregati alla prima squadra potrà infatti prendere parte alla sfida con l’Arzanese a causa dello scontro diretto contro i rossoneri campani. Ovviamente questo è per noi un grande rammarico ma non potevamo agire in altro modo.

Il ds della Tiger Brolo Antonio Magistro

Il ds della Tiger Brolo Antonio Magistro

Abbiamo anche chiesto alla Lega un eventuale spostamento dell’incontro, per permettere alla formazione che ha conquistato il titolo regionale di scendere in campo al meglio. Purtroppo la nostra richiesta non è stata accolta, anche se non ho ben capito i motivi, quindi oggi disputeremo questo primo turno della fase nazionale fortemente rimaneggiati. So che il gruppo ce la metterà tutta ma è altrettanto chiaro che una decisione del genere sposta gli equilibri nel rettangolo di gioco. Prendiamo atto della situazione e affrontiamo l’incontro consapevoli di essere penalizzati ma al tempo stesso con la certezza che non sarà questa partita ad inficiare il giudizio su un’annata della juniores che rimane straordinaria. Avremmo voluto giocarcela ad armi pari, rimane solo questo cruccio”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti