Intitolare il campo di Bisconte a Turiddu Fazzio, la proposta arriva dai consiglieri Cacciotto e Gioveni

Il campo di BisconteIl campo di Bisconte

Parte dal consigliere della Terza Circoscrizione Alessandro Cacciotto e dal  consigliere Comunale Libero Gioveni la proposta di intitolare il campo di Bisconte a Salvatore Fazzio, personaggio che ha legato il suo nome alle vicende calcistiche della nostra città. I due esponenti politici hanno indirizzato la proposta al Sindaco di Messina, al Prefetto della Provincia di Messina, all’Assessore alla Toponomastica, all’Assessore allo Sport, al Presidente della Commissione comunale per la Toponomastica.

Questo il testo integrale della richiesta:

“Esattamente una settimana fa, lo scorso 16 maggio, è scomparsa in città una vera e propria leggenda del calcio messinese: Salvatore Fazzio, meglio conosciuto a tutto l’ambiente sportivo come “Turiddu Fazziu”! Il nome del calcio messinese, soprattutto quello dilettantistico, è stato legato per decenni e decenni al nome di Fazzio, vero e proprio stacanovista del gioco più praticato al mondo.

Chi era Turiddu Fazzio?

Il buon Turiddu è stato capace di passare dai campi polverosi di Bisconte ai grandi palcoscenici in erba della serie A. Allenatore e “tuttofare” del blasonato Camaro (che ancora oggi regala successi e storia), si è contraddistinto per la totale dedizione al gioco del calcio. Chi non conosceva o non ricorda, per esempio, quel pulmino arancio – verde guidato da Fazzio che ogni pomeriggio lasciava il parcheggio di Camaro S. Luigi per “raccogliere” uno ad uno i tanti adolescenti e bambini per accompagnarli al campo di Bisconte? Chi ha fatto calcio a Messina, a qualsiasi livello, non può non aver conosciuto ha necessariamente conosciuto Turiddu!

Tuttavia, oltre che alla storica società Camaro, il nome dell’indimenticabile Fazzio è legato anche al Messina calcio. Da “brividi”, giusto per rievocare uno dei ricordi più belli scolpiti nella storia del Messina, il passaggio di Turiddu a Milano, nel teatro di San Siro, in quel famoso Milan – Messina 1 – 2….  Oggi, la sua scomparsa, segna e tocca il cuore di tantissimi sportivi messinesi e “non”!  Prova ne è l’immensa folla (anche di sportivi noti, attuali e passati) che il giorno dei funerali ha salutato per l’ultima volta l’amatissimo Fazzio. Un uomo esile come corporatura ma, dotato di una energia da pelle d’oca; non un allenatore, insomma, non un dirigente, non un massaggiatore… Fazzio era e sarà per sempre un maestro del calcio, un uomo di altri tempi!

Tanti sportivi, tantissimi messinesi (anche della provincia), hanno un sogno, un desiderio che vorrebbero si realizzasse: intitolare il campo di calcio comunale di Bisconte all’amato Turiddu Fazzio. Sarebbe il giusto riconoscimento verso chi (è il caso di dire) ha speso la propria vita per insegnare non solo il calcio a tantissimi ragazzi, ma per spiegare, attraverso il calcio, che cosa è la vita! Un “monumento sportivo”, un contenitore di tanta e vera “umanità”!… questo era Turiddu Fazzio!

Pertanto, alla luce di quanto sopra riportato, i sottoscritti consiglieri

 C H I E D O N O

che il campo sportivo di Bisconte venga intitolato a “Turiddu Fazzio”, in deroga alla normativa e ai Regolamenti vigenti legati al vincolo dei 10 anni che dovrebbero trascorrere dalla morte prima di poter iniziare l’iter per l’intitolazione.

Dopo quanto esposto, appare superfluo rimarcare che, unitamente agli scriventi, si uniscono alla chiara volontà di intitolare l’impianto di Bisconte a Fazzio l’intero e grande “universo calcio messinese” che sarebbe ben lieto ed entusiasta di legare anche formalmente il nome del maestro Turiddiu Fazzio all’impianto sportivo di Bisconte.

Rimaniamo in attesa di ricevere riscontro della presente, quindi, confidando non solo nella Vs. sensibilità e sicura conoscenza della storia e della vita dell’indimenticabile Turiddu, ma anche nel riconoscimento delle altissime qualità umane e sportive che hanno caratterizzato la sua segnante esistenza!

Commenta su Facebook

commenti