Infantino: “Un bel banco di prova. Nulla da invidiare al Bari, giocheremo ad armi pari”

Pietro InfantinoIl tecnico dell'ACR Messina Pietro Infantino (foto Nino La Macchia)

Finalmente si comincia a fare sul serio. Dopo i due turni di Coppa Italia, per il Messina è tempo di campionato. Nella giornata inaugurale di Serie D Bossa e compagni sfideranno subito il Bari targato De Laurentiis, ovvero la squadra da battere nel girone I. Il tecnico giallorosso Pietro Infantino è fiducioso in vista del debutto di domenica: “E’ affascinante e bellissimo, sarà un banco di prova importante anche per noi. Abbiamo iniziato questo progetto tutti insieme per ottenere grandi soddisfazioni. Credo che sia una partita può dare grandi motivazioni. Stiamo lavorando serenamente, con la giusta concentrazione, sotto l’aspetto agonistico difficilmente questa squadra sbaglierà partite” ha commentato ai microfoni del sito ufficiale del club.

Pietro Infantino

Il tecnico giallorosso Pietro Infantino nel corso del riscaldamento (foto Nino La Macchia)

“Sappiamo le qualità del Bari – prosegue Infantino parlando del prossimo avversario – ma abbiamo le nostre forze e non abbiamo nulla da invidiare al Bari, ce la giocheremo ad armi pari. Sono convinto che i miei ragazzi non sbaglieranno questa gara, vogliamo iniziare col piede giusto. Ci può dare la misura del campionato che possiamo fare”.

Dopo l’innesto di Genevier adesso il colpo Arcidiacono, sempre più vicino. “Sono contento della mia rosa, dobbiamo lavorare sotto l’aspetto fisico e tattico, ma la disponibilità dei ragazzi farà la differenza. Ho le mie idee, ma chi trasforma il pensiero dell’allenatore sono i giocatori che vogliono essere protagonisti in questo campionato e faranno di tutto per essere all’altezza del Messina calcio”.

Commenta su Facebook

commenti