Una incompleta Waterpolo Messina eliminata dalla Coppa Italia

Giornata impegnativa per il portiere del Cosenza

Penalizzata dall’assenza delle quattro giocatrici della nazionale italiana (Aiello, Garibotti, Gorlero e Radicchi ), brillanti protagoniste ai campionati europei, la Waterpolo Despar Messina esce dalla Coppa Italia, in realtà senza grandi rimpianti.  Contro avversari motivati, alla squadra peloritana, per passare il turno, sarebbe servita un’impresa. Nella piscina scoperta di Cosenza, le giallorosse, organico composto da  tutte messinesi eccezion fatta per Morvillo, hanno disputato tre buone gare senza, tuttavia, il conforto del risultato. Alla fine a passare il turno sono state il Cosenza e l’Ekipe Orizzonte Catania.

Una rete anche per la Morvillo

La Morvillo in azione

Nel primo match giocato sabato, le peloritane sono state sconfitte per 8-4 dall’Orizzonte Catania. Domenica, Bosurgi e compagne sono scese in vasca prima contro le padrone di casa del Cosenza che hanno avuto la meglio con il risultato di 12-7. Anche la terza gara in programma non è andata come ci si augurava, la squadra di Mirarchi è uscita sconfitta anche nel confronto con l’Acquachiara Napoli per 11-8. Il risultato ha delineato la classifica finale, che ha visto il team del presidente Genovese chiudere all’ultimo posto del girone della seconda fase.

Maurizio Mirarchi

Maurizio Mirarchi

Il tecnico della Waterpolo Despar Messina, Maurizio Mirarchi, non fa drammi per la mancata qualificazione alla final six di Coppa Italia: “Nel complesso abbiamo disputato tre buone partite anche se le abbiamo perse. Ho, comunque, avuto le risposte che volevo. Adesso ci concentreremo sull’Eurolega e sul campionato, i nostri reali obiettivi. I prossimi allenamenti  non saranno con tutto il gruppo al completo perché mancheranno le quattro giocatrici del Setterosa. Quando saranno disponibili prepareremo, in pochi giorni, l’impegno di Bogliasco, ultima gara del girone di andata, e il girone eliminatorio dell’Eurolega, in Francia a Lille, in programma dal 5 al 7 febbraio”.

Questi i risultati della seconda fase:

1^ g.  sabato 16 gennaio 2016

Cosenza-Acquachiara  Napoli 11-9

L’Ekipe Orizzonte- Wp Despar Messina 8-4

2^ g. e 3^ g. domenica 17 gennaio  2016

Wp Despar Messina- Cosenza   7-12

Acquachiara- Erike Orizzonte  9-10

Cosenza- L’Ekipe Orizzonte 10-8

Wp Despar Messina-Acquachiara 8-11

Classifica dopo le due fasi disputate a Catania e Cosenza:  Cosenza 18, Ekipe Orizzonte Ct 9,  Acquachiara Na 6 e Wp Despar Messina 3.

Cosenza e Ekipe Orizzonte Ct qualificate alla final six.

TABELLINI:

Ekipe Orizzonte Ct  Wp Despar Messina 11-9 (2-3, 3-0, 4-3, 2-3)

L’Ekipe Orizzonte: Zuccarello, Musumeci, Campione 1, G. Buccheri, Santapaola, Grillo 2, Palmieri 1, Marletta 4, Amedeo 1, Aiello, Riccioli 1, Lombardo, Schillaci. All. Miceli.
Wp Despar Messina: Laganà, Maiolino, Gitto 2, Villari, Morvillo 2, Arruzzoli, Marino, D’Agata 3, Marchetti, Cannata, Le Donne, Bosurgi 2, Fiorito. All. Mirarchi.
Arbitri: Barbera e Navarra. Sup. num.: Orizzonte 4/6, Messina 2/6 + 2 rigori.

Wp Despar Messina- Cosenza  7-12 (1-3, 1-3, 3-3, 2-3)

Wp Despar Messina: Laganà, Maiolino, Gitto 1, Villari 2, Morvillo, Arruzzoli, Marino, D’Agata, Marchetti 2, Cannata, Le Donne, Bosurgi 2, Fiorito. All. Mirarchi.
Città di Cosenza: Nigro, Citino, Gallo, Diacovo, S. Motta 1, Koide 2, Marani 3, Nicolai 1, Bonaparte 2, De Cuia 1, R. Motta 2, D’Amico, Manna, All. Capanna.

Superiorità numeriche: Messina 3/8, Cosenza 5/6.

Wp Despar Messina-Acquachiara Ati 2000 8-11 (2-2, 3-2, 0-5, 3-2)

Wp Despar Messina: Laganà, Maiolino, Gitto, Villari, Morvillo, Arruzzoli, Marino, D’Agata 1, Marchetti 1, Cannata, Le Donne, Bosurgi 6 (2 rig.), Fiorito. All. Mirarchi
Acquachiara Na: Iaccarino, Monaco 1, Anastasio 1, Maglitto, Migliaccio 1, De Magistris, Vitiello 1, Tortora, Foresta 2, Acampora, Centanni 3, Esposito 2, Cipollaro. All. Damiani
Arbitri: Barbera e Ricciotti Uscite per limite di falli D’Agata e Migliaccio. Sup. num. : Despar 2/10 +3 rig. (1 fallito da Morvillo), Acquachiara 3/8.

Commenta su Facebook

commenti