In D si potrà avere il cognome sulla maglia, numero fisso in competizioni Lnd

Acr MessinaL'Acr Messina celebra una rete (foto Nino La Macchia)

Esultare indicando con i pollici il retro della propria maglia mostrando il proprio nome? Sì, anche nel campionato di serie D e nella C di calcio femminile sarà possibile farlo, per la gioia di calciatori e calciatrici e soprattutto, dei tifosi. La possibilità di personalizzare la maglia da gioco per i club partecipanti ai campionati citati viene introdotta per la stagione sportiva 2020/21 grazie all’accoglimento da parte del Consiglio Federale, visti gli art. 72 delle Noif e 27 dello Statuto, dell’istanza presentata dalla Lega Nazionale Dilettanti nella riunione dello scorso 25 giugno.

Cosimo Patierno

L’attaccante del Bitonto Cosimo Patierno celebra la sua 100esima rete con una maglia personalizzata

La Lnd aveva infatti richiesto, in deroga alla vigente normativa, di poter far indossare ai calciatori e alle calciatrici partecipanti ai campionati dilettantistici nazionali, regionali e provinciali, nonché ai campionati giovanili Juniores, una maglia recante sempre lo stesso numero, non necessariamente progressivo e per l’intera stagione.

Un numero che ha accompagnato il suo proprietario anche a casa, quando questo si è visto costretto a rinunciare al campo in erba per contribuire alla battaglia contro il Coronavirus. Ad integrare la suddetta deroga la possibilità, sempre facoltativa, di personalizzare la maglia anche con il cognome del calciatore e della calciatrice partecipante al campionato di serie D e di serie C femminile.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva