Il Trapanese Castiglione (Ghipard Suzuki) vince in volata e concede il bis nel 7° Slalom Città di Castelbuono

Slalom SiciliaCastiglione vincitore a Castelbuono

Sfida estremamente avvincente ed incerta sino all’ultimo metro, giornata calda e tanto pubblico sul tracciato. Nulla da fare nel curioso derby per l’altro busetano Gullotta (Radical), in debito di gomme, A 46 centesimi dalla vetta. Il portacolori della Jonia Corse Giarre costretto allo stop dopo le ultime due affermazioni consecutive colte negli Slalom di Valderice e di Sciacca. Grande prova di Castiglione, al quinto successo stagionale, il quale rafforza ora la leadership in vetta al Campionato siciliano Aci Sport Slalom 2015. Sul terzo gradino del podio, come nelle più recenti occasioni, è balzato l’altro esperto custonacese Nicolò Incammisa (Radical SR4 Suzuki), abile a precedere il compaesano Vincenzo Pellegrino (biposto gemella) e l’alcamese Dino Blunda (su monoposto Speads Suzuki). Il

Slalom Sicilia

Gullotta – slalom Castelbuono

dominio trapanese è completato dal 6° posto assoluto del mazarese Girolamo Ingardia, vincitore tra i Prototipi al volante della sua Fiat Cinquecento Suzuki, dopo l’esclusione dalla classifica ufficiale della Fiat 126 Suzuki del messinese Francesco Lombardo, causa irregolarità tecniche. Palma del miglior pilota locale a Rosario Prestianni, settimo assoluto sul prototipo Vst Kawasaki. Al catanese Angelo Guzzetta (Peugeot 106, il più veloce nel gruppo A) è stato altresì assegnato il Memorial “Salvo Chiofalo”, mentre la messinese Angelica Giamboi si è aggiudicata la classifica riservata alle “Lady” (Fiat X1/9). Tra le Autostoriche, miglior crono è quello segnato dal palermitano Giovanni Grisanti (A112 Abarth), imitato tra le attività di base dalla vettura gemella di Silvestro Romano. Tra gli Under 23, ancora, successo per il palermitano “figlio d’arte” Gianfranco Barbaccia, su Fiat 126. Il gruppo Speciale si è rivelato terra di conquista per il catanese Sebastiano Cusmano (Peugeot 205), così come le bicilindriche hanno salutato il successo del saccense Pierluigi Bono (Fiat 500). In gruppo N, infine, affermazione per l’altro saccense Ignazio Bonavires (Peugeot

Slalom Sicilia

Prestianni – slalom Castelbuono

106 Gti). Estrema soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori della kermesse, il Team Palikè Palermo, cooperato sul territorio dal Motor Sport Club Castelbuono. Nel corso della premiazione, ospite da quest’anno nell’incantevole cornice di piazza Margherita, davanti l’antica Matrice Vecchia, l’assessore alla Cultura, Sport e Spettacolo per il Comune di Castelbuono, Gianclelia Cucco, ha voluto confermare l’impegno costante a 360 gradi della locale Amministrazione comunale nei confronti della corsa, con occhio rivolto al 2016.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti