Il Sant’Agata saluta il Fresina battendo l’Aversa. A segno Favo e Alagna

Sant'AgataSquillace, Favo e Catalano salutano il pubblico (foto Marta Ignazzitto)

Continua la splendida cavalcata playoff per il Città di Sant’Agata, che batte il Real Aversa col punteggio di 2-1 al termine di una partita non bellissima ma giocata in modo molto intenso. La squadra di mister Giampà prosegue così la sua grande stagione, salutando il “Fresina” e il proprio pubblico con una vittoria pesante.

Sant'Agata

Lo striscione esposto dai tifosi del Sant’Agata

Primo tempo maschio e molto energico tra le due formazioni con la prima occasione capitata al 10’ per l’Aversa: Di Lorenzo che dalla sinistra sventaglia per Cavallo, che di testa però non trova la porta. Al quarto d’ora, però, a passare è il Sant’Agata con Favo che raccoglie una punizione velenosa di Catalano e batte l’estremo Lombardo, firmando la sua terza rete in stagione. L’Aversa accusa il colpo e il Sant’Agata continua a macinare gioco sfiorando il raddoppio per due volte: prima è Cicirello, dopo un’ottima azione di prima sull’asse Brugnano-Catalano a concludere alto, poi ancora su calcio da fermo dal limite è ancora Catalano ad impensierire Lombardo.

Sant'Agata

Alagna ha firmato nove reti e sette assist in stagione (foto Gianmarco Palladino)

Nei primi 10’ della ripresa sono i temuti La Monica e Chianese a provare a scuotere gli ospiti, con Bethers che risponde presente in entrambe le occasioni. All’82’ Favo lancia in profondità, Alagna vede fuori dai pali Lombardo, ma il suo pallonetto viene spedito in corner. Gol solo rimandato perché dalla bandiera arriva il raddoppio con il colpo di testa della punta trapanese, che spedisce in rete il cross di Catalano. Per lui una stagione da incorniciare, con nove gol e ben sette assist. L’Aversa accorcia immediatamente con La Monica all’87, che evita il fuorigioco ed insacca, ma non c’è più tempo. Il Sant’Agata sale a 58 punti ed i playoff sembrano ormai ad un passo con sei lunghezze di vantaggio sul Cittanova ma con alle porte le difficili trasferte di Cava de’ Tirreni e Acireale in aggiunta al turno di riposo.

Città di Sant’Agata-Real Aversa 2-1
Marcatori: pt 16’ Favo (S); 38’ st Alagna (S), 42’ st La Monica (R).
Sant’Agata (3-4-3): Bethers; S. Sannia (2’ st Squillace), Brugaletta, Capone; Calafiore (16’ st Mazzone), Favo, Frisenna, Brugnano; Cicirello (25’ st Okito), Cristiano (2’ st Alagna), Catalano (41’ st Miceli). A disp.: Piazzolla, Lanza, Cervillera, Bongiovanni. All.: Giampà.
Real Aversa (4-3-3): Lombardo; Hutsol (47’ st Mariani), Schiavi (37’ st Strianese), V. Russo, Bonfini; Di Lorenzo, Del Prete, D. Russo; A. Sannia (1’ st La Monica), Cavallo (25’ st Grimaldi), Chianese. A disp.: Rammairone, Dello Iacono, Affinito, Romano, Russo. All.: Sannazzaro.
Arbitro: Vallati di Crema.
Angoli 2-2. Recupero: pt 1’; st 5’. Ammoniti Cavallo (R), S. Sannia (S), Chianese (R).

The following two tabs change content below.

Gabriele Ferruccio

Classe 1992, è un Giornalista Pubblicista dal 2020. Ha curato e gestito in passato diversi blog, oltre che l'Area Comunicazione di alcune società sportive.