Il resoconto della prima giornata messinese del CdS Assoluto

Arrivo Artuso nei 100 metri

Si è vissuto un intenso pomeriggio agonistico al campo “Cappuccini” nella giornata d’apertura della 2^ prova regionale del Campionato di società Assoluto su pista di atletica leggera.

Uno spettacolare momento dei 110 ostacoli

L’importante manifestazione, ben organizzata dalla Polisportiva Europa in collaborazione con la FIDAL Messina presieduta dal dinamico Nunzio Scolaro, ha richiamato i migliori interpreti siciliani della “regina degli sport” ed il tasso qualitativo è abbastanza alto; in palio ci sono preziosi punti per i club. Molto attesa era la prova dello sprinter pacese Nicholas Artuso, portacolori dell’Atletica Villafranca, che si è, imposto, come da pronostico, nei 100 metri con il tempo di 10”51.

Grande interesse, inoltre, per le prestazioni dei fratelli Zoghlami del Cus Palermo: Osama ha vinto i 1500 in 3’51”04, Ala ha sbaragliato la concorrenza nei 3000 siepi, facendo fermare il cronometro dopo 8’53”80. Eccellente risultato nei 400 metri per l’etnea Giulia Magno (Cus Catania), prima in 55”84. Sugli scudi pure Svetlana Fanale (Cus Palermo) nei 100, chiusi in 12”32. Il milazzese Antonio Trio, in forza al Cus Palermo, ha conquistato un’affermazione per lui inusuale nel giavellotto grazie ad un lancio di 52.62 metri, che, oltre a rappresentare il personale, gli ha permesso di battere Carmelo Impalà dell’Atletica Villafranca, secondo con 50.43.

Serena Puglisi vincitrice del triplo

Nel triplo, il siracusano Lorenzo Moscuzza della Milone ha preceduto con 14.37 Roberto Borella (Torrebianca) e Salvatore Mondelli dell’Atletica Villafranca. Peccato per l’infortunio occorso a Filippo Gangemi nei 110 ostacoli, che ha escluso un protagonista dei salti e tolto la possibilità all’Atletica Villafranca di poterlo schierare nella sua specialità. Si ricomincerà a gareggiare domenica alle ore 15 con il martello uomini. Da seguire, in modo particolare, gli 800, i 500, che vedranno all’opera nuovamente i Zoghlami, i 400 ostacoli, nei quali è iscritto il talentuoso Samuele Licata (Milone), ed i 200 per appurare lo stato di forma di Stefano Ferrarotto dell’Atletica Villafranca.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti