Il pongista Massimo Girolamo ricevuto a Palazzo Zanca dall’assessore Scattareggia

Girolamo e Scattareggia

L’assessore alle Attività Sportive Giuseppe Scattareggia ha incontrato oggi a Palazzo Zanca il pongista Massimo Girolamo, che a marzo volerà ad Abu Dhabi con la delegazione italiana di tennistavolo per Campionati Mondiali Special Olympics in programma dall’8 al 22 marzo.

Per il quarantanovenne messinese, che parteciperà alla competizione con la squadra italiana insieme ad altri 114 atleti, 44 tecnici e tre delegati, si tratta di un grande riconoscimento sportivo dopo essersi già laureato tre volte campione italiano a Montecatini.

Girolamo a Palazzo Zanca con l’assessore Scattareggia

L’assessore Scattareggia, che gli ha consegnato una targa ricordo con su scritto “grazie per esserti distinto nello sport e nella vita”, ha dichiarato che: “I benefici nel praticare lo sport a qualsiasi livello sono noti a tutti e nella fattispecie la sfida riguarda anche il singolo, perché con sacrifici e grande forza di volontà si compete per diventare campioni e regalare esempi positivi alla società di oggi. Massimo prenderà parte alla più grande manifestazione sportiva umanitaria nel mondo, che tra quattro anni si disputerà in Germania. Obiettivo dell’Amministrazione comunale è valorizzare le nostre risorse e le nostre realtà cittadine per porle all’attenzione della comunità messinese”.

Massimo Girolamo

Massimo Girolamo sul podio degli Special Olympics di Montecatini

Per Girolamo lo sport è sempre stato uno strumento d’integrazione formidabile. Nel 2014 ha incontrato il maestro federale Totò Caruso, che lo ha coinvolto nel tennistavolo, esaltandone le doti e le qualità tecniche ed umane. Gli Special Olympics rappresentano un programma sportivo internazionale dedicato alle persone con disabilità intellettiva. Nella prossima edizione vi parteciperanno 7000 atleti, suddivisi in 32 discipline sportive tra cui atletica leggera, badminton, bocce, bowling, calcio a 5, canottaggio, dragon boat, equitazione, ginnastica artistica e ritmica, indoor rowing, golf, nuoto, pallacanestro, pallavolo unificata, rugby, tennis e tennistavolo, 170 paesi nel mondo, 2500 coach, 20.000 volontari e mezzo milione di spettatori.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti