Il “nuovo” Fc si muove sul mercato. Già quattro nomi sul taccuino giallorosso

Giovanni GiuffridaIl centrocampista catanese Giovanni Giuffrida in azione con la maglia della Reggina

Completato lo staff tecnico-dirigenziale, il “nuovo” Fc Messina, che nasce dalle ceneri del Città, si getta a capofitto sul mercato. E non mancano le prime indiscrezioni, originate dai contatti tra il neo direttore sportivo Davide Morello e i procuratori.

Per il centrocampo piace Giovanni Giuffrida, reduce da un periodo di inattività, nel quale ha comunque continuato ad allenarsi. Il 33enne ha collezionato circa 75 presenze, tutte in C, nelle ultime quattro stagioni ed è un “fedelissimo” del tecnico Massimo Costantino, che lo ha avuto con sé sia nella Vigor Lamezia che nella Torres e nella Vibonese. Per lui già un’apparizione in provincia di Messina, a Milazzo, all’inizio di una carriera caratterizzata da oltre 360 gettoni. In Calabria, con Vibonese e Reggina, le ultime due avventure.

Niccolò Valenti

L’attaccante Niccolò Valenti con la divisa del Poggibonsi

Per l’attacco si punta con decisione sul 27enne senese Niccolò Valenti, che l’anno scorso ha realizzato undici reti con l’Arzignano Valchiampo (girone C), con cui ha conquistato la promozione in C. Le precedenti esperienze con L’Aquila e Poggibonsi sono state caratterizzate entrambe da 15 centri complessivi. Per lui si tratterebbe della prima esperienza al Sud, in una squadra che comunque parlerà accento settentrionale, almeno a livello di dirigenza, considerata l’annunciata sinergia con il Torino.

Un autentico colpo di mercato potrebbe essere rappresentato invece da Antonio Crucitti, 32enne trequartista reggino reduce da un’eccellente annata nella Cittanovese, con cui ha realizzato ben 21 gol, dieci dei quali dal dischetto. Su di lui si è già scatenata un’autentica asta. Poco fortunate le esperienze lontano dalla sua Calabria, con Taranto e Picerno, mentre aveva firmato 14 reti nella Palmese e 13 nella Gioiese.

Antonio Crucitti

Antonio Crucitti ha realizzato 21 reti con la Cittanovese, dieci su rigore

Crucitti potrebbe quindi varcare lo Stretto e scegliere Messina, nonostante le avances di Bitonto, Nocerina e soprattutto Corigliano. I calabresi, neopromossi, reduci dal “triplete” rappresentato dalle vittorie in campionato, Coppa e Supercoppa, dovrebbero essere guidati dall’ex messinese Sasà Marra. Con lui da Castrovillari potrebbero arrivare anche il direttore sportivo Natino Varrà e i centrocampisti Cosimo Forgione e Giovanni Lavrendi (ex Acr), che nel reparto verrebbero affiancati dal messinese Davide Corso, che l’anno scorso si è diviso tra Matera e Picerno.

Sul taccuino giallorosso ci sarebbe infine il nome dell’attaccante Pietro Balistreri, 33enne palermitano che con i sette gol di Marsala ha praticamente raggiunto le cento marcature in carriera. Già affiancato più volte a Messina, è andato in doppia cifra a Monopoli, Campobasso e Taranto.

Pietro Balistreri

Pietro Balistreri è reduce da un’annata nel Marsala

A fronte dei primi possibili innesti, non mancano le offerte per i principali protagonisti della salvezza del Città di Messina. Il difensore argentino Tomas Berra è seguito da Giugliano e Bitonto. Il connazionale Luifa Galesio spera di accasarsi nel Nord Italia ma ha un’offerta dall’Acireale, che deve però risolvere le problematiche legate all’iscrizione. Il difensore Umberto De Lucia potrebbe accordarsi con la Correggese. Mentre per il centrocampista messinese Giuseppe Costa, nuovamente corteggiato dal Sant’Agata, sono arrivate due proposte da Jesina (girone F) e Cartigliano (girone C).

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva