Il Messina Volley si impone al tie-break nel derby con il Mondo Giovane

Messina VolleyLa formazione del Messina Volley

Il Messina Volley conquista la seconda vittoria consecutiva superando, al “PalaRescifina”, il Mondo Giovane al tie-break (25-21; 22-25; 25-14; 20-25; 7-15). Il derby è valevole per l’8ª giornata del Campionato di Serie C girone B. Fra le file delle giallo-blu si registra l’assenza per infortunio del libero Giorgia Bonfiglio, sostituita dalla sedicenne Ylenia Biancuzzo al suo debutto in Serie C. In una partita combattuta, le due compagini si alternano la vittoria dei set, con le ragazze di mister Danilo Cacopardo ad imporsi nel parziale decisivo.

Messina Volley

Mister Danilo Cacopardo (Messina Volley)

Nel primo set le padrone di casa si portano avanti di 6 punti (7-1) grazie ai due ace di Bruzzese, i due punti di Privitera e lo spunto di De Francesco. Il Messina Volley reagisce e accorcia a -4 (9-5) con protagoniste Giulia Mondello, Giovanna Biancuzzo e Francesca Cannizzaro. Sempre Mondello riduce (-3; 12-9) il gap, ma tre punti del Mondo Giovane (15-9) inducono coach Cacopardo a chiamare il time-out. Al rientro l’andamento non cambia fino al 18-12, quando un muro di Adriana Mento e il punto di capitan Gloria Scimone riportano a -3 (18-15) le ospiti con mister Allegra a chiamare la pausa. Al rientro ancora Scimone trova il -1 (19-18), ma Bruzzese e Privitera ristabiliscono il +3 (22-19) locale. Il Mondo Giovane conquista il 24-20 con Modello ad annullare il primo set-point. La squadra di casa si aggiudica il primo parziale per 25-22. Il secondo rimane in equilibrio fino al 6 pari con le padrone di casa a realizzare un break di tre punti (9-6) grazie agli spunti di Raccuia e Conti. Le locali allungano a +7 (14-7) con protagoniste sempre Raccuia e De Francesco. Le ospiti non ci stanno e trovano la reazione giusta che gli consente di raggiungere il -3 (16-13) con i punti di Cannizzaro, Biancuzzo G. e Scimone. Dopo il time-out locale, le giallo-blu continuano ad avvicinarsi alle avversarie e l’ace di Biancuzzo G. firma il -1 (18-17). Un altro ace, però di Raccuia, riporta le locali a +3 (21-18), ma il Messina Volley produce quel break che gli consente di raggiungere la parità (21-21) con Allegra a chiamare la pausa.

Messina Volley

Il Messina Volley festeggia dopo la vittoria

Al rientro Conti allunga e Mondello pareggia (22-22). Cannizzaro, il muro di Biancuzzo G. e la fast di Cannizzaro chiudono il parziale (22-25) appannaggio del Messina Volley che pareggia il conto dei set. Terzo in parità fino al 5-5 con le padrone di casa a realizzare il +2 (7-5) grazie alla solita Privitera. L’ace di Bruzzese ed il punto di capitan Sicari danno il +5 (11-6) per le locali con Cacopardo a chiedere la pausa. Il set scivola pressappoco con questa distanza fra le due compagini con le locali a raggiungere  il +7 (19-12). Mento e Cannizzaro accorciano (-5; 19-14), ma le padrone di casa produco un break di 7 punti che le riportano avanti nel computo dei set (25-14) con le ultime due palle a terra siglate da Raccuia e Privitera. Nell’inizio del set successivo il Mondo Giovane si porta subito avanti di 4 punti (5-1) con due palle a terra di Sicari e l’ace di Privitera. Mondello e Michela Laganà accorciano a -2 (7-5), ma l’ace di De Francesco riporta le locali a +4 (11-7), con Cacopardo a chiamare la pausa. Al rientro, dopo il punto casalingo (12-7), il Messina Volley produce la reazione che gli consente di portarsi a -1 (13-12), con l’ace di Mondello, il punto di Cannizzaro e i due muri consecutivi di Scimone su Privitera. Allegra chiede la pausa, ma le ospiti galvanizzate e trascinate dall’incontenibile Scimone piazzano un +4 (15-19) frutto dell’ace di Cannizzaro e i tre punti del capitano giallo-blu. Allegra chiama di nuovo la pausa ed effettua un giro di cambi, ma Mondello realizza il 20-15 per le ospiti. Due punti di De Francesco trovano il -4 (17-21) ed ancora il martello Mondello e Mento realizzano il 23-17 per il Messina Volley.

Mondo Giovane

Il Mondo Giovane

L’ace di De Francesco tiene in corsa le locali (19-23), ma sale in cattedra Mento che con un muro e una fast, con in mezzo il punto di De Luca, porta il match al tie-break (20-25). Il muro di Scimone ed il punto di Mento aprono il set decisivo (0-2) ed ancora Scimone e l’ace di Cannizzaro realizzano il +4 ospite (1-5). Coach Allegra chiama la pausa, ma le ospiti creano un solco di +7 (3-10) in cui spiccano ancora due punti di Scimone. Conti accorcia, ma Mento ristabilisce le distanze (4-11). Il tie-break si chiude con un altro punti di Mento e Cannizzaro (7-15). Vittoria importante per il Messina Volley che chiude il 2018 al settimo posto ed 11 punti in classifica. Determinante per la rimonta giallo-blu è stato il gruppo che, nel momento più importante della gara, è riuscito a concretizzare quanto mister Cacopardo dispensa durante gli allenamenti settimanali. Ottima la prova della giovane Biancuzzo Y., che dopo un giustificato approccio contratto alla categoria, ha comandato egregiamente la difesa. Il Mondo Giovane ben messo in campo, ha dimostrato un ottimo gioco che non rispecchia la posizione attuale in classifica. Dopo la pausa, le giallo-blu ospiteranno al “PalaRescifina” La Saracena Lavalux, mentre il Mondo Giovane farà visita al Teams Volley Catania.

Messina Volley

Un time-out del Messina Volley

A fine gara il tecnico giallo-blu ha dichiarato: “Partita combattuta, come del resto ci aspettavamo. Di fronte avevamo una squadra che ha dimostrato durante il campionato come grinta e determinazione siano le sua caratteristiche. L’unico rammarico di questa partita è che spesso il nostro rendimento altalenante dipende da condizioni che noi stessi creiamo. Noi stessi ci condizioniamo da alcuni aspetti che non dovrebbero pesare sul nostro rendimento, estranei al discorso tecnico e tattico della partita, come l’arbitro o l’infortunio di Giorgia. Ylenia era alla sua prima partita in Serie C e un po’ ci ha condizionato. Questo mi dispiace perché sappiamo dall’allenamento la sua bravura. E’ un  elemento valido anche se non ha esperienza sul campo, essendo un 2002. Ha grande personalità in campo e capacità di osservazione del gioco. Spesso – ha continuato mister Cacopardo – facciamo delle valutazioni eccessive sull’avversario, mentre noi dobbiamo pensare a fare bene le cose che portano a fare risultato. Come dicevo alle ragazze durante i time-out, il fatto di avere in squadra delle atlete umili e dedite al lavoro, in certe situazioni diventa quasi un handicap, perché spesso il non valutare correttamente le proprie potenzialità tecnica, significa sottovalutarsi. Però è giusto dire che hanno una parziale giustificazione in quanto quasi tutti, a parte Gloria, sono al primo vero campionato importante. Ogni partita deve fare crescere la consapevolezza, l’autostima e la capacità di capire le proprie potenzialità. Sono contento che abbiamo chiuso il 2018 con una vittoria, così nelle vacanze di Natale potremo lavorare per arricchire le nostre capacità tecniche e tattiche ed alcuni aspetti che si sono dimostrati punti deboli”.

Mondo Giovane – Messina Volley 2-3 (25-21; 22-25; 25-14; 20-25; 7-15)
Mondo Giovane: De Francesco 14, De Grazia, Bruzzese 5, Privitera 16, Raccuia 9, Sicari (Cap.) 5, De Luca 1, Conti 10, Vaccarino, Lentini, Antonuccio, Currò (Lib. 1), Micalizzi (Lib. 2). All. Allegra
Messina Volley: Marra, Mento 9, Mondello 16, Laganà 2, Sorbara, Cannizzaro 9, Biancuzzo G. 7, Scimone (Cap.) 18, Spadaro, Biancuzzo Y. (Lib). All. Cacopardo, 2° All. Donato
Arbitri: Romeo e Burrascano di Messina.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti