Il maestro Letterio Cutugno in pedana agli Europei di Porec

Porec, città croata da molti conosciuta con il nome italiano di Parenzo, sta ospitando la tredicesima edizione dei Campionati Europei Master di scherma. In questa incantevole località turistica della penisola istriana, si sono dati appuntamento da giovedì i migliori specialisti continentali delle tre armi: spada, sciabola e fioretto. Tra di loro, vi è il maestro del Club Scherma Messina Letterio Cutugno, che si presenta sul palcoscenico europeo come numero uno del ranking italiano del fioretto. Un obiettivo centrato grazie a 14 podi consecutivi nel giro di un anno e mezzo, che gli hanno permesso di scalare ben 168 posizioni fino alla vetta della graduatoria nazionale. Il maestro Letterio Cutugno1

Insieme a lui, l’Italia schiererà il fuoriclasse cubano Elvis Gregory Gil (Club Scherma Roma), che nella sua strepitosa carriera ha vinto anche 2 ori ai Mondiali ed 1 argento e 2 bronzi in quattro partecipazioni alle Olimpiadi, ed il toscano Fabio Miraldi del Cus Siena. Cutugno, ristabilitosi da un fastidioso problema fisico, causato da un incidente stradale occorsogli a fine marzo, sarà in pedana domenica per difendere i colori azzurri nella giornata conclusiva degli Europei. I gironi eliminatori della categoria 1 prenderanno il via alle ore 9, subito dopo i qualificati si affronteranno nelle dirette. “Sono felice di potermi confrontare con i più forti schermidori europei – dichiara Cutugno – e di tirare in un appuntamento così prestigioso. Me lo sono guadagnato con i risultati ottenuti nelle varie prove in calendario ed è un orgoglio rappresentare, tra tanti atleti così quotati, l’Italia e la mia Messina. Darò il massimo in ogni incontro, ma senza troppe pressioni”.

Commenta su Facebook

commenti