Il Gravina di Garello passa a Milazzo. I mamertini non più da soli in testa

Svincolati MilazzoIl gruppo degli Svincolati Milazzo (foto De Paoli)

Arriva la prima sconfitta stagionale per la Svincolati Milazzo, che viene superata al PalaMilone dallo Sport Club Gravina. Con questo passo falso i milazzesi vengono agganciati in vetta alla classifica proprio dagli etnei e dal Green Basket Palermo. I padroni di casa, scesi in campo privi del giovane Scredi e soprattutto di Radan, per cui la stagione è già finita con largo anticipo, subiscono subito in avvio un parziale di 6-0, con Garello per gli ospiti in grande evidenza (alla fine prestazione da mvp con 34 punti).

Svincolati Milazzo

Il capitano degli Svincolati Milazzo Antonio Barbera (foto De Paoli)

La Svincolati Milazzo prova a reagire con le realizzazioni di Alberione e Barbera ma Gravina è in giornata di grazia, alte le percentuali di realizzazione al tiro da oltre l’arco per gli ospiti, a 4’30 dal termine della prima frazione il punteggio è sul 9-19. Milazzo con un buon parziale si riporta sotto e va sul -2, ma le bombe di Santonocito e compagni regalano il nuovo allungo ospite. Giunge così la prima sirena sul punteggio di 18-26. Il secondo periodo registra subito in avvio due nuove triple consecutive dello Sport Club Gravina, Santonocito e Sortino spingono sul +14 i suoi a 8′ dal riposo. Barnaba, per i ragazzi di coach Trimboli, prova a dare la scossa ai suoi, realizzando il meno dieci. È sempre Garello in grande spolvero a riportare sul + 14 la propria compagine. La Svincolati, poca concentrata in fase difensiva ed imprecisa in fase d’attacco, sembra accusare il colpo. Sindoni per Milazzo prova a suonare la carica , è -9 a 2′ dalla seconda sirena ma Gravina spinge ancora ed alla fine del periodo va sul +14 con il tabellone che segna il punteggio di 35-49. Al rientro i bianco-blu di casa sembrano ritrovare la giusta intensità, Barnaba in evidenza ed è nuovamente -10 Milazzo.

Svincolati Milazzo

Uno striscione di sostegno allo sfortunato Radan (foto De Paoli)

Gravina sembra accusare un passaggio a vuoto ed i padroni di casa ne approfittano. Alberione prima e Vidakovic a seguire colpiscono e portano la compagine mamertina sul -4, 48-52 a 5’10 dalla terza sirena. Sindoni, ancora per la Svincolati Milazzo, realizza il canestro del -2. L’inerzia della gara sembra cambiare , ma non è così. Due nuove triple per gli etnei ed è nuovo allungo ospite, 52-60 a 3’50 dal termine del terzo quarto. Nei minuti finali Gravina continua il festival delle triple, tocca così a Florio e Sortino spingere sul +18 i propri compagni. Alla fine della frazione il punteggio è 55-73. I dieci minuti finali si aprono con Garello e compagni che volano sul + 22. Il match appare ormai segnato, la Svincolati prova a ridurre il gap per rendere meno amara la sconfitta. Da registrare l’ottimo impatto col match del giovane Lanari, classe 2005 prodotto della Svincolati Academy, che va a segno con due canestri consecutivi. I minuti finali scorrono con lo Sport Gravina in totale controllo del match: giunge così la sirena con i ragazzi di coach Marchesano che si aggiudicano una meritatissima vittoria con il punteggio finale di 76-93.

Svincolati Milazzo – Sport Club Gravina  76-93
Parziali: 18-26; 35-49; 55-73
Svincolati Milazzo: Barbera 8, Giambò n.e., Coluccia n.e., Razbadauskas, Vidakovic 7, Alberione 17, Sindoni 19, Lanari 4, Scardi n.e., Saraceni n.e. Barnaba 18, Piperno 3. All. Trimboli
Sport Club Gravina: Sortino 15, Barbera 8, Ceorcea, Garello 34, Spina 8, Florio 9, Santonocito 16, Alì, Zambataro, Renna 3. All. Marchesano

The following two tabs change content below.