Il GPT Messina in luce al Campionato Italiano 2015 di Ostia. Un bronzo che vale oro per Rizzo

Campionato Italiano Nogi

Altro weekend, altra gara, altri successi per il GPT Messina. Questa volta la cornice è quella del Campionato Italiano 2015, FIGMMA Grappling NOGI, tenutosi al PalaFijlkam di Ostia. Oltre 400 atleti in gara provenienti da tutte le parti d’italia. Un livello tecnico sempre più alto dal momento che sempre più atleti di Lotta Libera/Greco Romana e Judo (nonchè MMA) prendono ormai parte a questa kermesse. Il team peloritano guidato da Enrico Di Luise e Cristina Catalfamo era presente con tre atleti e rientra in Sicilia con tre medaglie pesantissime. Tra tutte sorprendente la performance di Riccardo Rizzo che alla prima esperienza in classe C adulti, nonostante il forte calo peso, conquista un bronzo che vale oro. Rizzo alla sua terza esperienza in campo nazionale, approda al podio attraverso 4 incontri durissimi; nella classe -71 kg vinceva i primi tre incontri in netta superiorità, “finalizzando” addirittura uno dei suoi avversari in meno di dieci secondi.

Tania

Tania Sturniolo

Rizzo si doveva arrendere al solo verdetto arbitrale del suo quarto incontro perso – contro l’atleta vincitore della categoria e già Campione d’Italia 2014 – sul punteggio di 2-2 per un solo “vantaggio del punto di rimonta”. Insomma dopo tre mesi di preparazione specifica a questa gara, un bronzo che vale oro. Altra grande soddisfazione per Tania Sturniolo che si conferma campionessa d’Italia anche nella versione NOGI. A Ostia incontro in finale secca per la Dottoressa Sturniolo, Odontoiatra di giorno e Fighter la sera, che domina con un netto vantaggio la coriacea avversaria. Ottimo filotto quindi per Tania, che rimane imbattuta dall’anno scorso, avendo così portato a casa in successione la Coppa Italia Bjj 2014, il Campionato Italiano Bjj 2015 ed adesso ance il Campionato Italiano nella specialità NOGI. Da segnalare anche la buona prestazione di Antonio Lisciotto che vince il primo incontro per decisione arbitrale dopo aver combattuto contro un ostinato judoka il quale non riusciva però a “proiettare” il già maestro di Budo Tai Jitsu messinese. Antonio perde poi la semifinale contro un avversario rivelatosi più meritevole, riportando in sicilia comunque una buona esperienza in vista dei prossimi appuntamenti. A partire da questa settimana, infatti, il GPT Messina riprenderà presso la ASD Sport Center Cristo Re la preparazione in vista dell’ultima competizione del calendario nazionale, l’Italian Open UIJJ/IBJJF che si terrà a Firenze il prossimo 13-14 giugno.

Podio Campionato Italiano Nogi

Podio Campionato Italiano Nogi

Commenta su Facebook

commenti