Il Fc Messina si prepara sul sintetico. Mercato, arriverà un over in attacco

CoriaIl Fc Messina celebra la terza rete stagionale di Coria (foto Familiari)

Il Fc Messina ha cambiato il tradizionale programma di lavoro settimanale. Domenica sfiderà infatti il San Tommaso, matricola che ha già battuto al “Partenio” l’Acr allenato all’epoca da Michele Cazzarò. Gli avellinesi si sono spostati adesso al “Fina” di Montemiletto, sul cui fondo in sintetico hanno battuto il Marsala nel recupero di mercoledì scorso. Tra le mura amiche i gialloverdi hanno ottenuto dieci degli undici punti all’attivo, fermando anche il Savoia vice-capolista e battendo infine la Palmese.

Il tecnico Ernesto Gabriele e il suo collaboratore Cesar Grabinski si sono spostati quindi al “Ciantro” di Milazzo, preferito al terreno di erba naturale di Giammoro, che in stagione ha rappresentato il quartier generale per i messinesi. Mercoledì la squadra ha sostenuto un’unica seduta unica, particolarmente intensa, al posto della tradizionale doppia sessione di metà settimana.

Correnti

Correnti in azione contro il Palermo (foto Familiari)

L’obbligo è quello di prolungare il momento positivo, coinciso con i successi con Troina e Marsala, per proseguire la rincorsa ai playoff, distanti adesso due lunghezze. La svolta è coincisa con l’adozione di un nuovo modulo, un 4-4-2, che all’occorrenza in fase offensiva può anche trasformarsi in un 4-2-4. Gabriele e Grabinski stanno testando comunque in allenamento anche il 4-2-3-1. Il duplice obiettivo garantire supporto a Giuffrida in mezzo al campo e all’ispirato Carbonaro in avanti, giunto già a quota dieci reti realizzate tra campionato e Coppa Italia.

Il mercato ormai alle porte coinciderà con svariati movimenti di assestamento, inevitabili a metà stagione. Sia tra gli over che tra gli under non sono mancate le intuizioni felici. Vi sono però elementi che non hanno trovato adeguato spazio e potrebbero quindi cercare destinazioni alternative. In uscita vi sono in particolare almeno un paio di under.

Cesar Grabinski

L’ex attaccante argentino Cesar Grabinski affianca Gabriele in panchina

In entrata, oltre al difensore Fernandez, sono attesi un paio di juniores e un over in attacco. Il portoghese Gomes Aladje dovrà sottoporsi infatti ad ulteriori controlli in un centro specialistico a Bologna, che chiariranno i tempi di recupero. Il direttore sportivo Davide Morello cercherà quindi un’alternativa nella sessione invernale, nella finestra dilettantistica di dicembre o in quella destinata ai club professionistici di gennaio.

Si allena con il gruppo da qualche settimane il già citato Julian Fernandez. L’argentino è apparso in netto ritardo di condizione e, nonostante le pratiche burocratiche dovrebbero sbloccarsi entro dieci giorni, sembra improbabile un immediato stravolgimento dei ritrovati equilibri di una retroguardia che sta beneficiando anche della ritrovata sicurezza mostrata da Aiello tra i pali.

Marchetti

I due Marchetti, Alessandro e Domenico

Nel calcio comunque i giudizi possono essere stravolti in breve tempo, magari in appena novanta minuti. Ecco perché Coria e compagni sono chiamati a tenere la tensione altissima contro un San Tommaso che ha già sorpreso Savoia e Acr Messina nel corso di un girone di andata che è stato invece molto deludente in trasferta, dove l’unico punto è arrivato sul campo del Marina di Ragusa.

Commenta su Facebook

commenti