Il Fc Messina inizia con un successo. Alessandro Marchetti stende la Palmese

Fc MessinaIl primo undici titolare del Fc Messina (foto Familiari)

Primo tempo avaro di emozioni e caratterizzato da ben sei ammonizioni. In avvio di ripresa il gol di Alessandro Marchetti, che sfrutta una fortunata deviazione. Poi il Fc sfiora a riprese il raddoppio, con Carbonaro e Domenico Marchetti. Nel finale la Palmese resta in dieci: rosso diretto per Saba. 

Il pre-partita. Dopo tre amichevoli con formazioni calabresi di categoria inferiore, primo severo test per il Fc Messina, di scena in Coppa Italia sul campo della Palmese, tra le rivelazioni dell’ultimo torneo di serie D. Peloritani costretti a rinunciare a Fissore, Diop, Kamara e Kellian: il primo sarà disponibile dal 5 settembre, trenta giorni dopo l’esordio in C, mentre i tre stranieri sono ancora in attesa del trasfer. La Palmese ha formalizzato una decina di operazioni in settimana, ma chiaramente è ancora in ritardo di condizione.

Domenico Marchetti

Domenico Marchetti ha guidato la difesa (foto Familiari)

La cronaca. Pronti via e c’è subito una conclusione pericolosa dai venti metri di Bonadio, che conclude di poco a lato. Subito in evidenza l’ex Acr Messina, appena riconfermato dai neroverdi. La gara regala pochi sussulti in questa fase. Bisogna attendere il 14′, quando arriva la prima ammonizione della gara per Occhiuto. Al 17′ anche Chiavazzo finisce sul taccuino dei “cattivi”, interrompendo una ripartenza del Fc Messina. Al 23′ Carrozza sfonda sull’out di destra e mette in mezzo, ma la difesa anticipa Giuffrida prima e Pini dopo salvando la propria porta. Partita che si innervosisce ed al 28′ Schisciano è il terzo ammonito per la Palmese. Alla mezz’ora Fc Messina al tiro con Pini dal limite dell’area, palla a lato. Tentativo dai trenta metri per la Palmese al 34′ ma Aiello blocca centralmente. Due minuti dopo è Carbonaro a partire centralmente ed a calciare dal limite, palla di poco a lato. Al 37′ prima ammonizione per gli ospiti: sanzionato Pini. Al 42′ viene ammonito anche Nicosia per fallo tattico. Viene concesso un minuto di recupero nel quale viene ammonito anche Granata. A pochi secondi dalla fine gol annullato a Carbonaro, per fuorigioco di Quitadamo. Squadre al riposo sullo 0-0.

Carbonaro

Carbonaro in azione a Palmi (foto Familiari)

In avvio di ripresa Costantino rimescola le carte: dentro Correnti per Pini, con Bevis che scala a centrocampo mentre l’ex rosanero completa il tridente offensivo. Nella Palmese fuori Nicosia e dentro Silvestri, ex Città di Messina. Alessandro Marchetti porta subito in vantaggio il Fc Messina: fortunato nell’occasione il livornese, la cui conclusione – deviata da Bruno – si impenna e diventa imparabile per De Caria, insaccandosi all’altezza del secondo palo. Al 4′ ci prova anche Correnti, ma questa volta De Caria blocca senza problemi. Poi al 7′ si rivedono i locali, ma la conclusione di Misale – altro ex Acr – su calcio piazzato sorvola la traversa. Al 12′ ci riprova Correnti, ma il tentativo dell’ex palermitano non è irresistibile. Poi è Carbonaro, con una girata di sinistro, a concludere a lato da buona posizione: ghiotta chance sprecata dagli ospiti. Va dentro Melillo, recuperato in extremis alla vigilia. E poco dopo gli ospiti sfiorano il 2-0 anche con Domenico Marchetti, su assist dell’argentino. Al 21′ i locali chiedono un calcio di rigore, per un presunto fallo di Quitadamo, ma l’azione era stata fermata prima per un offside di Spanò. La gara di Melillo dura poco: a pesare un colpo ricevuto al volto, che lo costringe a chiudere anzitempo la sua gara. Al 36′ splendida azione del Fc Messina, con Carbonaro che serve in area Carrozza: il destro viene respinto da De Caria. Al 38′ la Palmese resta in dieci: Saba salta con il braccio largo, colpendo Giuffrida, e si becca un cartellino rosso diretto. Poi è Carrozza a peccare d’imprecisione. L’ex Sassuolo lascerà poi il campo all’ultimo acquisto, Chiappino. Al quinto di recupero c’è spazio anche per Santapaola. Subito dopo arriva il fischio finale. Esordio felice quindi per il Fc, che ottiene la qualificazione e domenica 25 affronterà (in campo neutro, per via dell’indisponibilità del “Franco Scoglio”) il Marina di Ragusa.

Correnti

Correnti in evidenza nel finale (foto Familiari)

Il tabellino. Palmese – Fc Messina 0-1
Marcatore: al 1′ st Alessandro Marchetti.
Palmese: De Caria, Bruno, Misale, Chiavazzo, Della Guardia, Granata, Occhiuto (10′ st Velardi), Nicosia (1′ st Silvestri), Bonadio, Schisciano (24′ st Saba), Spanò. In panchina: Barbieri, Circio, Buonocore, Tassi, Todaro. Allenatore: Mario Dal Torrione.
Fc Messina: Aiello, Casella, Brunetti, Giuffrida (C), Marchetti Domenico, Quitadamo, Carbonaro (50′ st Santapaola), Marchetti Alessandro, Pini (1′ st Correnti), Bevis (15′ st Melillo; 32′ st Miele), Carrozza (43′ st Chiappino). In panchina: Oliva, Puleo, Bonasera. Allenatore: Massimo Costantino.
Note – Espulso al 38′ st Saba (P). Ammoniti: Occhiuto (P), Occhiuzzo (P), Schisciano (P), Pini (M), Nicosia (P), Granata (P), Giuffrida (M).

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti