Il Cocuzza si riscatta. Rimonta in volata e successo tonificante sulla Libertas Alcamo

CocuzzaCocuzza in difesa

Nove punti di vantaggio al quarto minuto dell’ultimo periodo prima di un vistoso calo che preclude la possibilità di ritornare alla vittoria e di prendere il largo sulle squadre che chiudono la classifica. Questo è il day after della Libertas Alcamo che sul più bello, dopo una gara combattuta ed equilibrata che ha visto gli alcamesi quasi sempre in vantaggio, prima che si spegnesse improvvisamente la luce, anche fisicamente, e il Cocuzza San Filippo del Mela ha ottenuto una vittoria meritata e pesantissima.

Libertas senza Andrè, fermato da un impegno di famiglia, e peloritani privi di Costantino e del lituano Knyza, per lui stagione terminata. E’ stato l’altro lituano Polekauskas, in campo con una caviglia fuori uso, a fare in avvio la differenza sotto ai tabelloni. Poi una bomba di Varotta consente al Cocuzza di ottenere il primo margine (+4) ma subito arriva la reazione della Libertas che con un Manfrè quasi perfetto, con Amato e Ajola ricuce lo strappo e chiude il tempo avanti di quattro lunghezze.

Cocuzza

Varotta in azione (Cocuzza) foto Archivio Filippese

Nel secondo periodo i padroni di casa provano a ripartire ma Alcamo tiene bene. Il punteggio procede ad elastico ma i ragazzi di Ferrara sono sempre lì e vanno all’intervallo lungo con due lunghezze di vantaggio.

Coach Li Vecchi, in avvio di terzo periodo, prova la zona ma viene punito da due bombe e ritorna alla difesa uomo. La Libertas c’è e ottiene molto anche da Bottiglia. Il + 5 dell’ultimo mini-intervallo sembra far capire che la partita possa incanalarsi in favore della Libertas. L’impressione è confermata dall’inizio dell’ultimo periodo con il raggiungimento del massimo vantaggio quasi a metà tempo: 9 punti.
Arrivano a questo punto alcuni errori marchiani, si comincia a tirare male e al momento sbagliato, un paio di falli in attacco: i locali ne approfittano e l’arbitraggio, fino a quel momento perfetto, in almeno tre occasioni non aiuta la Libertas. Il PalaCocuzza si infiamma e Alcamo comincia ad annaspare con il pallone che sembra essere diventato un macigno incandescente.
La squadra di Li Vecchi opera il sorpasso all’ultimo minuto ma Alcamo si riavvicina ancora fino ad un clamoroso errore da sotto, senza avversario, e una palla persa in palleggio dopo avere subito un tiro libero. Ultimo sussulto la bomba di Manfrè che fa tremare gli avversari. Ma la Libertas è stremata e i padroni di casa conquistano due punti pesantissimi e costringono gli alcamesi alla terza sconfitta consecutiva.

Cocuzza-Libertas Alcamo 73-67
Parziali: 20–24, 18–16 (38–40), 11-14 (49–54), 24–13 (73–67)
Cocuzza: Polekauskas 23, Toto 14, Varotta 12, Albo 7, Cassisi 8, Spanó 3, Bellomo 6, Siracusa ne. All: Li Vecchi
Libertas: Genovese, Ranalli 2, Costadura 3, Bottiglia 12, Manfré 22, Provenzano 6, Amato 8, Accardo ne, Farina ne, Ajola 14. All: Ferrara

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com