Il Cocuzza Milazzo rimonta ad Acireale. Restanti: “Più forti delle assenze”

Cocuzza MilazzoMarco De Gaetano in doppia cifra

Nella decima giornata di serie C Silver il Peppino Cocuzza Basket Milazzo, dopo l’agevole vittoria su Ragusa, faceva visita alla Polisportiva Basket Acireale, reduce dal turno di riposo. La vittoria consente di consolidare il secondo posto in classifica e chiudere il 2022 nel migliore dei modi. Eppure i padroni di casa erano partiti subito forte, con un parziale di 11-3 nei primi minuti, costringendo gli ospiti al time-out.

Cocuzza Milazzo

Norkus in difesa

Gli ospiti provano a sfruttare le lunghe leve di Norkus ma alla fine del primo tempino è Acireale a condurre 24 a 18 e la musica non cambia neanche nel secondo quarto: gli acesi sono bravi a cercare l’allungo sul 35-29 ma gli ospiti sprecano troppi palloni in attacco e tutto ciò si traduce nel 45-38 dell’intervallo. Al rientro dagli spogliatoi la partita si innervosisce e il palcoscenico è tutto per Panebianco e compagni, che con una prova corale toccano il +13.

Milazzo contesta alcune chiamate arbitrali e la partita sembra indirizzata. Ma la Peppino Cocuzza si dimostra ancora una volta tenace e cinica ed è brava a rimettere sui binari giusti la gara, chiudendo il terzo quarto a sole due distanze da Acireale. Nell’ultimo tempino, dove il nervosismo prende il sopravvento con diversi tecnici e antisportivi fischiati ad entrambe le compagini, in una partita tiratissima, gli ospiti si ritrovano a fare a meno di Carnazza, Spanò e Mobilia, usciti anzitempo dal campo per falli.

Cocuzza Milazzo

Samuele Amenta in lunetta

Spazio allora a tutti gli under mamertini. A tre minuti dalla fine il punteggio è inchiodato sul 66 pari. Ci pensano allora De Gaetano (autore di una partita di spessore con 10 punti a referto), Amenta e La Spada a dare vita al break decisivo con il capitano ospite glaciale dalla lunetta per fissare il punteggio finale sul 77-70.

Coach Guido Restanti stila un bilancio della prima parte di stagione: “La partita si preannunciava già difficile di suo perché Acireale è una buona squadra e non merita la classifica attuale… A ciò si aggiunge che nell’ultimo periodo siamo sempre stati in emergenza per gli innumerevoli infortuni (Paride Spanò prima, Tumpa e Varotta nelle ultime partite), influenze e acciacchi vari. Qualche senior ha stretto i detti per essere presente comunque. Ci siamo presentati con una panchina di soli under che però, nel momento di maggiore difficoltà, hanno dimostrato di saper lottare su ogni pallone, sacrificandosi per i compagni. Sono venute fuori la forza e il cuore del gruppo, pur condizionato dai problemi di falli, che ha saputo portare a casa una vittoria sofferta, due punti preziosi per il prosieguo del campionato. L’agognata pausa festiva ci dà modo adesso di recuperare gli infortunati e presentarci nell’anno nuovo con il roster finalmente al completo”. 

Cocuzza Milazzo

Mobilia a colloquio con coach Restanti

Pol. Basket Acireale – Peppino Cocuzza 1947 Basket Milazzo 70-77 
Parziali: 24-18, 21-20, 14-19, 11-20.
Peppino Cocuzza/Basket Milazzo: Saraó, Corso, Varotta ne, Carnazza 8, De Gaetano 10, La Spada 2, Spanó 15, Norkus 20, Mobilia 15, Amenta 7. All. Guido Restanti.
Arbitri: Filesi P.  e Filesi M.

Autori

+ posts