Il Castanea spicca il volo per la finalissima. L’avversario sarà la Salusport Priolo

Sporting-Castanea

Al Pala Mangano di Sant’Agata, tana dello Sporting, si è giocato l’ultimo atto dello scontro che ha segnato un’intera stagione in Promozione. Per l’ennesima volta di fronte la Squadra di Coach Fiasconaro ed il Castanea Basket.

La gara dava l’accesso diretto alle finali regionali, il primo quarto vede lo Sporting scappare subito piazzando un +5, questa volta però i messinesi reagiscono subito, recuperando il divario e riuscendo a piazzare un parziale che arriva anche a più 12 per i peloritani, divario dal quale lo Sporting rientra nel secondo quarto, all’intervallo lungo il punteggio e di 30-28.

Sporting-Castanea

Il terzo quarto si gioca sempre all’insegna dell’equilibrio, canestro dopo canestro le due squadre si affrontano a viso aperto senza risparmiarsi, come da un anno a questa parte. La svolta arriva nell’ultimo quarto, il Castanea riesce a piazzare un 5+, da quel momento in poi una difesa mista, uomo –zona, riesce a far aumentare il divario anche sul +8 negli istanti finali, la tripla di Pizzuto (6) nell’ultimo giro di orologio riduce lo strappo, pochi secondi sul cronometro giusto il tempo per una girandola di tiri liberi con fallo sistematico che però non permette allo Sporting di rientrare, risultato finale 53-58.

Un plauso ai due direttori di gara, un arbitraggio praticamente perfetto, professionale, educato, pronto a dare spiegazione ed allo stesso tempo richiamare e sanzionare gli attori in campo, arbitri di grande livello, complimenti.

Grande gioia in casa viola per la conquista della finale, onore a questi ragazzi che si sono sacrificati un intero anno per raggiungere questo traguardo.

Coach Frisenda: “Giocare con lo Sporting è stato uno dei motivi per il quale siamo arrivati a fine anno in una condizione fisica ottima, giocare contro una squadra di pari qualità non ha fatto altro che far aumentare i nostri stimoli ed il nostro impegno, personalmente e stato un onore giocare vere e proprie partite a scacchi contro un grande allenatore come lo “Zio” Fiasconaro sono un allenatore giovane che cerca in ogni cosa di cogliere il più possibile per crescere, migliorarisi ed imparare, sicuramente fronteggiare lo Sporting mi ha dato tutte queste possibilità, siamo venuti a conoscenza in questi giorni che anche loro sono riusciti ad accedere alla finale, ne sono contento perchè meritano sicuramente palcoscenici più importanti, gli auguro di raggiungerli, in Bocca al lupo allo Sporting Sant’Agata”.

Nel frattempo il Castanea è stato informato che in finale affronterà il Salus Sport Priolo, squadra di sicuro valore e pronta al salto di categoria. La prima gara sarà giocata già questo sabato in casa della Salus a causa del piazzamento del Castanea nella Fase regolare. La formula è quella delle tre gare per una finale PlayOff che si prevede molto emozionante tra due squadre di assoluto valore. Anche questa gara in casa Castanea viene dedicata con grande affetto al Dr Nino Celi.

Sporting S. Agata-Castanea 53-58

Parziali: 15-20; 30-28; 40-41; 53-58

Sporting Sant’Agata: Cipriano, Pizzuto  12, Urso 13, Machì 5, Mondello 8, Strati, Sindoni 2, Serio, Fiasconaro F., Fiasconaro L. 3, Valente 10. All. Fiasconaro

Castanea Basket: Lucchesi 4, Carpinteri A. 9, Carpinteri S. 16, Russo, Urbani, Bonanno 2, Greco, Cucinotta 2, Gugliotta 12, Bianchi 4, Campi 10. All. Frisenda-Ardizzone

Arbitri: Savoca – Castiglione

Commenta su Facebook

commenti