Igea Virtus, mister Raffaele ha già grinta da vendere

Peppe RaffaelePeppe Raffaele, ex allenatore dell'Igea Virtus, torna in pole per la successione di Modica

Dopo la prima gara della gestione Raffaele, l’Igea Virtus riposa in coincidenza del turno che l’avrebbe vista impegnata contro il Misterbianco. Il tecnico si dice comunque soddisfatto del suo esordio alla guida dei giallorossi che ha portato solo un pari contro il Modica: “Credo che la squadra abbia sfoderato una buona prestazione – ha affermato Peppe Raffaele- Abbiamo cercato di vincere, ma abbiamo pagato al 100% i nostri errori. Ci sono sicuramente cose sulle quali dobbiamo lavorare, ma ho registrato grande partecipazione e voglia da parte dei ragazzi. Siamo una squadra giovane che deve crescere in professionalità e mentalità, ma questo sarà un obiettivo da raggiungere nel medio-lungo termine”. Poi il tecnico si sofferma sul suo arrivo nella città del Longano: “Io dovunque sono andato mi sono preso le mie responsabilità. Il messaggio che deve essere chiaro è che il mio arrivo non toglie o aggiunge qualcosa. Abbiamo un obiettivo e un progetto a medio-lungo termine per portare questa squadra ai vertici del campionato. Ce la faremo perché lo dice la mia storia, lo dice la tradizione di questa società e lo dicono i fatti. Bisogna dare fiducia a questi ragazzi che devono essere valorizzati. Faremo del nostro meglio per migliorare le nostre performances”. Raffaele lancia poi una frecciatina a quanti parlano di due punti persi con troppa ingenuità domenica scorsa: “E’ inutile parlare ancora dei due punti persi contro il Modica, altrimenti divento presuntuoso e dico che avremmo potuto vincere 5-0”.

Commenta su Facebook

commenti