Igea Virtus, Galipò è carico: “A Siracusa determinati e pronti a dare il massimo”

Pronta per la senza dubbio difficilissima trasferta di Siracusa, l’Igea Virtus guarda con fiducia alla seconda trasferta consecutiva dopo il successo ottenuto al “Salvatore Consales” di Rosolini. Una gara che si preannuncia senza dubbio ricca di contenuti e spunti tecnici. Alla vigilia del match del “De Simone”, parla il portiere Roberto Galipò che non ha mai nascosto il suo orgoglio di indossare la casacca giallorossa: “Ho scelto l’Igea Virtus in estate perché è una società importante – ha affermato Galipò- mi trovo molto bene e sono felice di avere fatto questa scelta”. A Barcellona Pozzo di Gotto, il giovane estremo difensore classe 1995 ha trovato come preparatore dei portieri l’esperto Mauro Manganaro: “Il Mister Manganaro mi sta facendo crescere tanto sia dal punto di vista umano e professionale. Lavoriamo veramente molto e sto imparando tante cose”. Compagno “di reparto” di Galipò è un altro giovane portiere, ovvero Peppe Scibilia (classe 1994), grande talento messo in evidenza la scorsa stagione in maglia giallorossa e due anni orsono con la maglia della Spadaforese, in Promozione: “Il mio rapporto con Peppe Scibilia è ottimo – prosegue Galipò- E’ un ragazzo molto serio e, con Peppe Paratore formiamo un trio di portieri che lavora costantemente al massimo per migliorarsi sempre di più”. Qualche settimana fa, dopo il successo interno contro il Vittoria, Roberto ha rinunciato ai suoi capelli. Nel senso che, per scommesse, al ritorno agli allenamenti, è stato rasato a zero dai compagni di squadra: “Credo che li farò crescere di nuovo”, afferma senza mezzi termini. Poi, tornando alla realtà di un campionato davvero tosto: “Secondo me questo campionato è molto equilibrato e noi siamo lì a giocarcela con squadre molto importanti. Intanto sarà fondamentale arrivare a conquistare la salvezza, poi ci prenderemo quello che viene”. E l’avversario più temibile? “A mio avviso è il Siracusa – risponde prontamente Galipò- e quindi domenica saremo chiamati ad una sfida molto difficile nella quale dovremo dare il massimo per portare a casa punti preziosi per proseguire il nostro cammino”.

 

Commenta su Facebook

commenti