Gustavo: “Aspettavo da tanto il gol. La sosta è stata molto importante”

Messina-MartinaGustavo si gode gli applausi della Curva Sud

E’ stata soprattutto la sua notte. Prima una punizione magistrale, poi una conclusione rabbiosa dalla distanza. Le due reti di Gustavo, finalmente a bersaglio con la maglia giallorossa, hanno spianato al Messina la strada del successo contro il Martina: “Aspettavo da tanto questi gol. La sosta è stata per me troppo importante per arrivare al 100%. La doppietta corona i sacrifici e ringrazio lo staff medico, a cominciare dal dott. Petralito, che mi è stato vicino nei momenti difficili. Adesso, però, guardiamo avanti e pensiamo già alla gara con il Benevento. Il nostro obiettivo resta la salvezza ed abbiamo centrato tre punti importanti dopo tanto tempo chiudendo il girone d’andata con una vittoria. Siamo  contenti”.

Gustavo palla al piede

Gustavo palla al piede

Due prodezze tra le quali l’ex del Novara non fa comunque fatica a scegliere: “Mi piace di più il secondo gol perchè la conclusione era più forte ed angolata. Lascio comunque decidere voi. Quanto siamo mancati io e Tavares? Non credo sia così. Abbiamo tanti giocatori che hanno dato il loro contributo. Quando siamo in campo ovviamente ci fa piacere aiutare la squadra”.

Messina-Martina

La gioia a fine gara del Messina

Anche contro l’Akragas, quella volta ad opera di Fornito, il Messina aveva colpito su punizione, segno che sono adesso tanti gli specialisti in organico: “Ci alleniamo tanto, il venerdì col mister tiriamo cinque o e dieci punizioni, io, Parisi e Fornito. Non sono frutto del caso questi gol ma del lavoro”.
Il pensiero va infine a Di Napoli che dovrà affrontare a Roma il processo: “Siamo sereni e con questa vittoria lo facciamo andare più tranquillo. Siamo dalla sua parte, pensiamo positivo e siamo certi che il mister sarà ancora con noi”.

Commenta su Facebook

commenti