Gruppo Zenith Messina sotto tono, Spadafora allunga la serie a gara 3

Spadafora difende

Il Gruppo Zenith Messina esce sconfitto dal Polivalente di Spadafora in gara 2 dello spareggio playout di C Silver, al termine di una gara giocata alla pari per quasi tre quarti, ma che alla fine ha visto prevalere il Nuovo Avvenire per 75-59. Spadafora cosi allunga la serie a gara 3 che si disputerà sabato 8 aprile al PalaTracuzzi. Un passo indietro notevole per gli scolari, autori di una prova opaca, soprattutto nel quarto d’ora finale, quando non hanno più trovato con continuità la via del canestro avversario. I biancorossi sono apparsi timorosi e senza quel mordente che in queste occasioni fa la differenza.

Qualche decisione della coppia arbitrale non ha convinto in pieno, ma sostanzialmente Spadafora ha meritato la vittoria perché ha messo in campo quella cattiveria in più che è mancata a Mazzù e compagni. La Basket School ha pagato anche l’assenza di Carnazza, oltre alle poche rotazioni a disposizione di coach Anselmo e le troppe forzature e giocate individuali che in alcune occasioni potevano essere evitate.

Nel primo tempo regna l’equilibrio in campo, si gioca su ritmi bassi. Messina parte bene con le triple di Calderazzo e Fathallah, ma ben presto i padroni di casa si rifanno sotto con Mobilia e Barbera che firmano il sorpasso (7-6). I peloritani sfruttano soprattutto il tiro dall’arco e dalla media distanza, i gialloneri cercano invece le penetrazioni che caricano di falli il team di Anselmo. Si gioca punto a punto, le due squadre tentano di superarsi a vicenda ed il 17-16 che chiude il primo parziale è la naturale conseguenza. Nel secondo periodo cambia poco, Corazzon mette la tripla del sorpasso, sono lui e Fathallah a regalare il nuovo vantaggio agli scolari (22-26), ma prima Barbera e poi uno scatenato Sofia (23 punti alla fine), ribaltano la situazione (30-26). Mazzù e Corazzon regalano l’ultimo vantaggio alla Basket School (30-32), prima del nuovo sorpasso firmato da Stuppia. Si va al riposo lungo sul 35-34 per via del canestro di Fathallah.

Una fase di gara 2 Spadafora-Zenith

Nel secondo tempo è ancora Fathallah a tenere a galla Messina (42-40), poi due bombe di Stuppia regalano il +9 (49-40) a Spadafora. Il 9-2 di parziale confezionato da Buono, Mazzù e Corazzon, riporta gli ospiti a -2 (51-49), ma nel finale del tempo arriva il contro break dei gialloneri con Sofia e Stuppia per il 57-49 che chiude il terzo periodo. La tripla di Buono illude i messinesi all’inizio dell’ultimo quarto, poi non si segna per alcuni minuti, e dopo il botta e risposta fra Stuppia e Calarese, Spadafora piazza un altro break di 8-0 che decide il match. Ma sarà la tripla di Barbera, dopo il gioco da tre punti di Corazzon, a decretare la vittoria della squadra di coach Maganza, che nel finale dilaga fino al +16 conclusivo. Adesso l’attenzione si sposta alla prossima sfida che deciderà chi, fra Spadafora e Messina resterà in serie C Silver e chi verrà declassato in D facendo compagnia al Cus Catania.

Tabellino:

Il Nuovo Avvenire Spadafora – Gruppo Zenith Messina 75-59

Parziali: 17-16; 18-18 (35-34); 22-15 (57-49); 18-10.
Il Nuovo Avvenire Spadafora: Scibilia ne, Santoro, Barbera 15, Sofia 23, D’Angelo ne, Sindoni ne, Molino, Mobilia 7, Stuppia 25, Colosi 5, Amendolia. All. Maganza.
Gruppo Zenith Messina: Di Dio ne, Calarese 2, Fathallah 18, Buono 8, Trimarchi, Mazzù 11, Corazzon 15, Calderazzo 5, Muscolino ne, Messina ne. All. Anselmo.
Arbitri: Lorefice e Filesi.

Commenta su Facebook

commenti