Gravina sorprende a domicilio l’Fp Sport. Secondo stop consecutivo per i peloritani

serie c silverMollura controlla Squillaci

Dopo due sconfitte di fila, lo Sport Club Gravina si riscatta e torna al successo superando a domicilio l’FP Sport, già inseguitrice della Costa d’Orlando e fermata per la seconda volta in due partite. Prestazione non abituale dell’americano di Messina Caddell e la squadra di coach Paladina ne ha risentito.

Sfida molto combattuta nel primo quarto, sono un’invenzione di Salvatico ed un canestro da fuori del paly messinese a regalare il 20-16 al 10′. 0-10 di contro break etneo all’inizio del secondo quarto col trio Casiraghi, Santonocito e La Mantia, Gravina fa sul serio e lo si intuisce in campo; il finale di quarto però è tutto targato Fp coi punti di Squillaci e Ponzù(32-28 al 20′). La gara si fa vibrante dopo la pausa, Messina va sotto 34-40 colpita dai canestri di Barbera, poi è veeemente la reazione del gruppo di coach Paladina che confeziona un 15-2 con il solito Squillaci in spolvero (53-51 al 30′). L’ultimo quarto premia la maggiore precisione al tiro da fuori di Gravina che indovina due bombe con i suoi esterni e chiude le maglie difensive all’Fp SPort costretta ad incassare la prima sconfitta casalinga.

Un'iniziativa di Salvatico

Un’iniziativa di Salvatico (foto Nicita)

«La partita è stata come doveva essere – spiega al termine il coach di Gravina Giuseppe Marchesano ed è una vittoria importante perché significa poter restare in scia e poterci giocare con Ragusa, domenica prossima, la possibilità di recuperare quello che abbiamo perso contro Green e Cocuzza».

FP Sport-Gravina 61-67
Parziali:
20-16, 32-28 (12-12); 53-51 (21-23), 61-67 (8-16).

FP Sport Messina: Martino, Ponzù Donato 5, Squillaci 27, Cavalieri ne, Tunovic 12, Casile 2, Salvatico 8, Giuffrè ne, Trovatello ne, Cordima ne, Caddell 7. All.: Paladina.

Sport Club Gravina: G. La Mantia 6, Casiraghi 14, Barbera 11, Verzì ne, Paglia, Spina 2, Ilic 11, Santonocito 11, Livera 4, Consoli 8. All.: Marchesano. Vice: Gullotti.
Arbitri: Lorefice e L. Attard.

Commenta su Facebook

commenti