Grassadonia: “La squadra ha dato tutto. Sono certo che arriveremo all’obiettivo”

L’1-1 con la Paganese è un altro mezzo passo falso che può pesare alla luce di un calendario che diventa adesso tremendamente in salita. Il tecnico giallorosso Gianluca Grassadonia, però, non si scompone dopo l’ennesima occasione sprecata. “Abbiamo giocato un gran primo tempo, contro un avversario che si chiudeva bene, utilizzando il 4-5-1. Siamo andati meritatamente in vantaggio, ma nella ripresa abbiamo avuto diversi problemi. Con l’uscita forzata di Izzillo abbiamo perso geometrie in mezzo al campo e sono stato costretto ad adattare Donnarumma. Al quel punto ci siamo abbassati troppo, anche perché la Paganese ha diversi elementi fisici. L’1-1 è arrivato solo su calcio d’angolo ed è stato bravo nell’occasione Girardi a sorprenderci”.

Un tentativo del Messina su calcio piazzato

Un tentativo del Messina su calcio piazzato

“Una volta incassato il pareggio – ha proseguito l’allenatore, un ex della Paganese – abbiamo ripreso a macinare, ma non siamo riusciti a riprendere in mano il pallino del gioco. Peccato, piuttosto, non aver continuato a giocare sull’1-0 perché avremmo trovato spazi importanti. La squadra ha dato tutto, al di là di alcune pelle perse in modo troppo superficiale”.

Da parte di Grassadonia nessun appunto nemmeno sul mercato, sebbene l’assenza di centrocampisti di ruolo in panchina sia emersa in maniera lampante dopo l’infortunio di Izzillo. “Numericamente in mezzo al campo eravamo pochi, anche alla luce della squalifica di Damonte, ma la strada è lunga e sono certo che arriveremo all’obiettivo. Peccato, era un crocevia importante ed avremmo potuto rimettere la Paganese nella bagarre. Il mercato ? Inutile tornare su quello che è stato. Pensavamo di prendere anche Barusso, ma ormai siamo questi”.

Il nervosismo a fine gara con l'espulsione di Pepe

Il nervosismo a fine gara con l’espulsione di Pepe

Sulla sostituzione di Corona e l’espulsione per un colpo proibito di Pepe al fischio finale Grassadonia chiosa: “Giorgio aveva speso tanto e mi serviva un giocatore rapido come Orlando in quel momento della partita quando ho inserito De Paula. Il gesto di Pepe ? Non ho visto e non voglio dir niente, qualora abbia sbagliato pagherà per quello che ha fatto”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com