A grande richiesta prorogata la chiusura di via S. Filippo Bianchi per “Apollo Spazio Arte 2016”

Apollo Spazio ArteApollo Spazio Arte

 A grande richiesta è stata prorogata fino al 30 gennaio la chiusura di via S. Filippo Bianchi, strada protagonista di arte, cultura e spettacolo grazie all’iniziativa “Apollo Spazio Arte 2016”.

Apollo Spazio Arte

I giovani artisti che hanno partecipato al progetto

Dal 3 dicembre ad oggi la via del centro cittadino è stata letteralmente “invasa” dai messinesi grazie alle splendide opere realizzate sull’asfalto da otto giovani artisti, agli eventi di spettacolo e alle mostre d’arte. Tale proroga rappresenta dunque la vittoria di arte, cultura e spettacolo e soprattutto la vittoria di una città che ha tanta voglia di queste iniziative. Il progetto è promosso dall’Assessore alla cultura Daniela Ursino e dalla Multisala Apollo, diretta da Loredana Polizzi. Il tratto della via San Filippo Bianchi, compreso tra via Cesare Battisti e via Ghibellina, è stato chiuso al traffico ed adibito a centro di arte e cultura, il tutto ideato e curato dall’Art director Saverio Pugliatti, mentre a studiare l’arredo della strada è stato l’arch. Antonio Virgilio.

Apollo Spazio Arte

L’Arch. Antonio Virgilio, Loredana Polizzi e il prof. Saverio Pugliatti

E’ giusto comunque mettere in rilievo gli otto bravissimi e talentuosi giovani artisti: Double (Eddie Amato), Yella (Irene Santoro), Davide Minutoli, Roberto Ruggeri, Ilia Tedone, Daniele Grasso, Luigi Bevacqua e Giovanna Sardina. Fra le iniziative svolte finora ci sono state le esibizioni dello Studio Danza di Mariangela Bonanno, la musica degli interpreti del Conservatorio Corelli, le performance teatrali della compagnia d’arte Vaundeville, lo spettacolo “Il bambini della notte” offerto da DAF con l’attore Angelo Campolo, la mostra dell’orafo Armando Arcovito, le mostre d’arte di Francesca Borgia, Alessandra Lanese e Antonello Arena, la proiezione del film “In Guerra per Amore”, la mostra dello scultore Mimmo Trifirò, il laboratorio della libreria Fiori gialli di Daniela Orlando, gli incontri della Libreria Feltrinelli la sfilata di moda del negozio 4Piazza Fulci e le lezioni di teatro tenute da Daniele Gonciaruk.

Apollo Spazio Arte

L’opera di Double (Eddie Amato)

Inoltre l’importane iniziativa ha coinvolto anche i bambini con i laboratori creativi di ogni domenica e, soprattutto, la mostra dei lavori di 15 minori migranti, ospitati nei centri d’accoglienza. Il progetto ha ricevuto l’assenso dall’Assessorato dalla Viabilità ed è stato apprezzato dalla Presidenza dell’Assemblea Regionale Siciliana, dall’Assessorato alla Cultura della Regione Siciliana, dall’Università degli Studi di Messina, dalla Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Messina, la Città Metropolitana di Messina, il Comune di Messina, la Presidenza del Consiglio del Comune di Messina e il Cral della Città Metropolitana di Messina. Alla realizzazione della manifestazione hanno contribuito in qualità di sponsor: Banca Antonello da Messina, GICAP, Ard-inGrosso-sidis-Quiconviene, Miscela d’Oro, TreeMedical, Giorgianni Francesca Colori, Mohd, Lo Re, CentroCasa, Vincenzo Miloro Legnami, Nico Scoglio Lavori Edili, Antonino La Fauci, Novella Edizioni Tessili, Scuola Calcio Messina ed Europa Due di Massimiliano Cavaleri.

Apollo Spazio Arte

La domenica dedicata ai bambini

Da quì al 30 gennaio dunque verranno organizzati altri eventi per animare la via s. Filippo Bianchi e chissà che questo tratto della nostra città, che ha rappresentato un esempio di arte, cultura e spettacolo, possa rimanere permanente e diventare, di conseguenza, un fiore all’occhiello per la città in riva allo stretto.

Apollo Spazio Arte

La strada che diventa opera d’arte

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva