Grande attesa a Santa Teresa per il ritorno dell’Effe Volley in B2

Coach Caristi a colloquio con le ragazze.

La formazione santateresina torna a giocare in un campionato professionistico dopo ben 24 anni, avversario il Dream Team Volley di Pizzo Calabro. coach Caristi dovrà rinunciare a Simonetta Casale e con Valentina Cicala in dubbio. Sensazioni positive per il capitano Alessandra Maccarrone. Previsto il tutto esaurito al PalaBucalo.

E’ tutto pronto a Santa Teresa di Riva per lo storico debutto serie B2 femminile dell’Effe Volley.  Il ritorno tanto atteso nelle categorie professionistiche dopo 24 anni della formazione jonica è previsto per sabato 19 ottobre alle ore 18,15. Avversario delle santateresine il Pizzo Dream Team Volley ripescato dalla C calabrese.

Alessandra Maccarrone, capitano dell'Effe Volley S. Teresa

Alessandra Maccarrone, capitano dell’Effe Volley S. Teresa

La preparazione è proseguita con l’intensificazione dell’aspetto tecnico e tattico con il coach Andrea Caristi che ha provato tutte le situazioni che potrebbero verificarsi in gara. Non sarà della gara Simonetta Casale, mentre Valentina Cicala dovrebbe recuperare. Per i resto tutte sono pronte alla gara del grande esordio. In posto quattro atteso l’esordio della forte Sara Casale che ritorna a casa dopo oltre un decennio di girovagare in giro per l’Italia. Accanto a lei il capitano Alessandra Maccarrone ed Andreea Serban. Dal centro Matilde Mercieca che rientra dopo quattro anni di prestiti sui campi della b siciliana affiancata da Alessandra Munafò, Vale Cicala e Paola Micali. Fuori mano Verdiana Saporito, proveniente dal Savio. In regia una motivatissima Svetla Angelova – ex Cefalù – insieme ad una Gabriella Girone segnalata in crescita. Nel ruolo di libero Valeria Sterrantino e Floriana Casentino.

Nella conferenza pre-gara il capitano Alessandra Maccarrone ci regala le sue positive sensazioni alla vigilia del match: “Le sensazioni sono positive dopo le prime settimane di lavoro passate in palestra nel tentativo di assemblare una squadra molto rinnovata. Sappiamo che il campionato sarà molto difficile – continua la schiacciatrice – e noi che siamo una matricola dobbiamo adattarci alla nuova realtà con la voglia di crescere sia dal punto di vista individuale che di gruppo”.

L’ambiente intanto attende con fibrillazione l’evento per un Palabucalo che si prevede gremito in ogni ordine di posti. I tifosi stanno preparando l’evento come conferma il capo ultras Agostino Santarelli: “Stiamo contando i giorni dall’esordio in quella categoria che abbiamo centrato dopo tanti sacrifici, inciteremo le nostre leonesse dal primo all’ultimo minuto per partire col piede giusto anche in serie B e per appagare la nostra crisi di astinenza da volley.”

Commenta su Facebook

commenti