Grabinski: “Arriveranno altri tre over. Per Ledesma dovremo pazientare ancora”

Cesar GrabinskiIl nuovo direttore sportivo del Fc Messina Cesar Grabinski (foto Alessandro Denaro)

Il direttore sportivo del Fc Messina Cesar Grabinski può stilare il primo bilancio stagionale, dopo la ripresa degli allenamenti al Giovanni Celeste: “Siamo soddisfatti. Non possiamo forzare ovviamente dopo cinque mesi di stop e stiamo svolgendo un lavoro mirato. Non si era mai verificata una sosta così lunga, che ha sorpreso tutti”.

Domenico Marchetti

La squadra al gran completo celebra il compleanno di Domenico Marchetti

Al tecnico Ernesto Gabriele e al preparatore atletico Lorenzo Dascola il compito di minimizzare i possibili infortuni: “Il rischio c’è e per questo rispetto al passato stiamo utilizzando delle accortezze particolari. Inoltre abbiamo avviato un lavoro di natura cognitiva, che mira a sviluppare riflessi e attenzione. Un metodo moderno, che utilizzano i top club europei. Vogliamo essere al passo con i tempi”. 

Ai compagni si è appena aggregato il terzo nuovo acquisto: “Rizzieri conosceva bene sia Garetto che Ricossa, cresciuti in un vivaio importante come quello del Torino. Ragazzi con grandi margini di crescita, magari un po’ acerbi, a cui vogliamo trasmettere la maturità necessaria, come era già accaduto con Casella, che non a caso aveva grande mercato”.

allenamento

La nuova metodologia di allenamento finalizzata a sviluppare i riflessi

Coria e Alessandro Marchetti sono stati confermati dopo che il club sembrava averci già rinunciato. Non sono esclusi altri clamorosi ritorni: “Il calcio riserva sempre sorprese. Brunetti si è svincolato dalla Sicula Leonzio dopo la loro mancata iscrizione e valuteremo la sua posizione anche se forse adesso siamo già coperti”. 

Sembrano invece più lontani Aladje e Melillo, che per via degli infortuni non hanno inciso come nelle aspettative iniziali: “Alberto lo abbiamo aiutato tanto ma dovrebbe scegliere altre strade. Discorso simile per Ezequiel, che ha avuto un anno davvero travagliato”. 

Pablo Ledesma

Per Ledesma ben nove trofei conquistati con il Boca Juniors

Non dovrebbe aggregarsi ai nuovi compagni prima della seconda parte del ritiro a Fiuggi l’argentino Ledesma: “Con lui abbiamo già definito l’accordo economico e a tal proposito tengo a ringraziare i suoi procuratori Daniel Bolotnicoff ed Eduardo Siracusa. Ma ci vorrà del tempo, per via delle pratiche legate al tesseramento e soprattutto per le complicazioni originate dal Covid. Il ragazzo deve risolvere anche qualche problema di natura familiare”.

Dal mercato sono attesi ancora tre o quattro innesti tra gli over: “Si sono offerti tanti profili interessanti. La società d’altronde ha acquisito credibilità ed ormai è una bella realtà. Ci sono tre o quattro colpi che prevediamo tra centrocampo e attacco. La difesa invece è coperta. In porta un 2001 o un 2002 farà da secondo a Marone”. 

Aladje

Sembra lontano da Messina il futuro del bomber portoghese Aladje, qui in azione a Biancavilla

Possibili altre novità tra gli under: “L’anno scorso abbiamo puntato sul portiere, sulle corsie esterne di difesa e su un esterno d’attacco come Correnti. Adesso stiamo cercando di coprire anche altri ruoli, per dare più possibilità di scelta al mister. Peraltro fino a quando ci sarà anche l’1% di possibilità, non rinunciamo definitivamente all’idea di un eventuale ripescaggio”.

Sui dodici ragazzi aggregati invece non sono ancora state prese decisioni definitive: “Non ci possiamo sbilanciare. Anche loro hanno avuto cinque mesi di stop e farsi un’idea su un calciatore che ha svolto soltanto lavoro fisico preventivo è impossibile”. 

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva