Giuffrida: “Si sta costruendo qualcosa di bello. La classifica? Persi tanti punti”

DambrosDambros celebra la sua prima rete (foto Giovanni Chillemi)

Una giornata da incorniciare per il Football Club Messina. L’analisi di capitan Giovanni Giuffrida, al termine della stracittadina vinta per 3-0, è lucidissima: “La nostra è stata una grande prestazione, ma avevamo giocato così anche nelle altre partite, sia in casa che fuori. Tolta la gara col Corigliano penso che la squadra abbia sempre espresso un buon calcio, solo che bisogna evitare di prendere dei gol da polli e sbagliare meno rigori. L’impegno di questa squadra c’è sempre stato, dobbiamo continuare su questa strada”.

Giuffrida ha dediche per tutti e ripercorre il cammino compiuto sin qui: “Quando abbiamo iniziato il ritiro e ci siamo incontrati col presidente ricordo che non c’erano una casacca né un pallone, ora si sta costruendo qualcosa di bello. Dobbiamo però vincere anche domenica prossima, altrimenti non avremmo fatto nulla. C’era quella tensione giusta e questa vittoria la dedichiamo alla proprietà, al presidente per l’anniversario di matrimonio, al mister, al direttore, allo staff medico e sanitario, ai magazzinieri, a tutti”. 

Aiello

Aiello opera un rinvio (foto Giovanni Chillemi)

Ad attendere l’Fc il terzo impegno casalingo consecutivo contro il Castrovillari, dopo il pari con l’Acireale e il netto successo contro l’Acr: “Dobbiamo sfruttare il fattore campo e domenica occorre vincere contro il Castrovillari. A prescindere dal fatto che non abbiamo un grande pubblico a sostenerci, ci teniamo stretti i tifosi che ci sono. Sapevamo di trovare un ambiente particolare, l’Acr ha il pubblico dalla sua. Io mi sento in discussione sin dal primo giorno di ritiro, lavoriamo tutti in silenzio per arrivare a degli obiettivi. La classifica? Non siamo contenti dei 14 punti che abbiamo, ne abbiamo persi tanti strada facendo per colpa nostra e dobbiamo riprenderceli per risalire in graduatoria. Ci godiamo questa vittoria, ma bisogna subito pensare a domenica prossima”. 

Commenta su Facebook

commenti