Giua: “Reiterati i contatti tra Di Nicola e Di Napoli per L’Aquila-Savona”

Lorenzo GiuaLorenzo Giua

Dopo Mormando, Liberati ed Arpini la parola passa al sostituto Lorenzo Giua. Secondo la Procura Federale, che in prima battuta ha deferito 81 tra società e tesserati, per L’Aquila-Savona Di Nicola contattò Arturo Di Napoli, tecnico dei liguri. “Dalle telefonate si evince come quest’ultimo abbia ricevuto del denaro per alterare la gara. I primi contatti risalgono a venti giorni prima della gara e si concludono cinque giorni dopo il match. Venne incaricato un intermediario, Massimiliano Solidoro, con cui il dirigente abruzzese si incontrò a Rieti”.

Arturo Di Napoli

Per la Procura Arturo Di Napoli va condannato per L’Aquila-Savona

Il collegio difensivo che assiste l’attuale allenatore del Messina ritiene invece che i contatti erano legati ad una trattativa di mercato relativa a Daniele Gizzi, che rimase però in panchina. Il difensore, classe 1993, nel corso della sessione invernale si accaserà proprio a L’Aquila dopo avere iniziato la stagione nel Savona. “Di Nicola e Di Napoli – ha aggiunto Giua – si vedranno anche subito prima del match”.

Si passa quindi all’analisi dei match in cui la Pro Patria affrontò Torres, Cremonese e Pavia. Appaiono palesi gli errori commessi da alcuni tesserati, che paradossalmente non saranno oggetto di particolari “reprimenda” da parte del tecnico Tosi. In riferimento al match con i sardi vi è il presunto ruolo del dg messinese Vincenzo Nucifora, che per la verità telefonicamente ribatterà seccamente alla proposta di un’eventuale combine. La sua posizione sarebbe quindi attenuata, almeno in riferimento a questo match, a differenza di quanto avverrà per Monza-Torres. A questo punto si registra un breve intervento del legale di Tosi.

Il sostituto procuratore Fabrizio Monaco

Il sostituto procuratore Fabrizio Monaco

Il microfono passa infine al sostituto Fabrizio Monaco. Spazio anche a Barletta-Catanzaro ed agli incontri tra l’onnipresente Di Nicola ed il ds dei calabresi Armando Ortoli. Attraverso Maglia, dirigente della Vigor Lamezia, viene contattato anche l’ex messinese Mimmo Giampà, che aveva militato proprio in biancoverde. Palesi vengono ritenute le intercettazioni relative ai match di Prato, L’Aquila e Grosseto con il Santarcangelo. Oggetto dell’ultimo intervento i match che il Barletta giocò con Vigor Lamezia ed Aversa Normanna.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti