Giovanili Costa d’Orlando, coach Vittorio: «Registro progressi che fanno ben sperare»

CostaGuido Vittorio (Costa d'Orlando)

Inizio di 2018 molto produttivo per le giovanili dell’Irritec Costa d’Orlando. I piccoli biancorossi del presidente Giuffrè si sono fatti valere nelle prime uscite dell’anno nuovo ma, soprattutto, sono costanti e sempre più evidenti i miglioramenti dei gruppi al lavoro sotto la guida degli allenatori Guido Vittorio e Iliano Sant’Ambrogio.

«A livello di risultati abbiamo fatto un po’ di fatica, soprattutto con il gruppo più piccolo – ammette coach Vittorio -, ma ho notato grandi miglioramenti. Da qualche settimana ci alleniamo regolarmente e questo conta molto per dei giovani atleti. Personalmente, avere accanto un allenatore come coach Sant’Ambrogio è fondamentale. Lavoriamo bene insieme, la presenza dell’altro permette allenamenti quantitativamente e qualitativamente superiori rispetto al passato. L’obiettivo rimane sempre quello di aiutare i nostri atleti nella crescita individuale. Abbiamo un gruppo 2005, ad esempio, veramente molto interessante. Siamo piccoli di statura, quindi ogni tanto soffriamo fisicamente gli avversari durante la partita, ma i progressi che si vedono fanno ben sperare per il futuro».

Sul parquet, la formazione under 13 ha collezionato un successo e due sconfitte. L’Alias e gli Svincolati hanno espugnato Capo d’Orlando rispettivamente 26-68 e 50-69. I paladini si sono rifatti vincendo a Torrenova per 26-84. Due vinte e due perse invece per l’under 14, che ha avuto la meglio per 24-65 a Lipari sul Basket Eolie, prima di cedere il passo tra le mura amiche all’Alias per 36-82. A seguire, due derby: Costa-Orlandina 33-80 e Patti-Costa 47-56. L’under 18, infine, ha sempre rispettato il fattore campo, perdendo in trasferta 54-50 con l’FP Sport e 91-45 contro la Life Basket Messina e imponendosi nettamente con un tonante +30 sul Basket Eolie in casa.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti