Ghirelli: “Dobbiamo riportare i tifosi allo stadio. Non è così semplice”

Curva SudDopo il Covid si teme una flessione delle presenze in Lega Pro, già evidente in Coppa Italia

“Abbiamo bisogno che gli stadi si popolino, il calcio è gioia collettiva”. A ribadirlo il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli“Assistiamo ad un lento ritorno alla normalità, non è facile riportare il tifoso allo stadio, le presenze negli stadi in cui si sono giocate le partite di Coppa Italia di serie C lo dimostrano. In questi terribili e lunghissimi mesi di pandemia sono cambiati i riti, gli interessi nelle famiglie e nei gruppi di amici. È tornato al centro il piacere dello stare insieme. Questo rimane un problema irrisolto all’interno e nelle adiacenze dello stadio. Se a ciò si congiunge il permanere della paura per il maledetto virus allora tutto si complica” ha aggiunto il numero uno della terza serie. “Dobbiamo ripopolare gli stadi, far funzionare la fantasia collettiva, mettere in campo nuove agevolazioni, rivolgerci alle diverse categorie dei tifosi in modo mirato e specifico. Ogni iniziativa che inverte la rotta va condivisa, in modo da darci reciprocamente una mano. Da Firenze dobbiamo dare un contributo di grande intensità e qualità. Riportare i tifosi allo stadio è la priorità del nostro lavoro”, ha concluso Ghirelli.

The following two tabs change content below.