Galluzzo: “Meritavamo il pareggio. Bella reazione dopo lo svantaggio”

Il tecnico della Lupa Castelli Romani GalluzzoIl tecnico della Lupa Castelli Romani Galluzzo

Non è riuscita ad evitare la sconfitta al “San Filippo”, pur compiendo un sensibile passo avanti rispetto al precedente tonfo casalingo con il Foggia. La Lupa Castelli Romani, alla quarta sconfitta in cinque giornate, è adesso nei bassifondi della classifica del girone C. Ovviamente rammaricato per il ko di misura il tecnico laziale Giorgio Galluzzo, che allo stesso tempo ha poco da rimproverare alla sua squadra: “Stiamo giocando così dall’inizio del campionato con l’esclusione del capitolo di Foggia. Siamo una neopromossa e pensiamo sempre ad essere propositivi, non difendendoci ed aspettando l’avversario. Abbiamo aggredito il Messina, togliendogli palleggio e rifornimenti. In casa volevano fare la partita con Parisi e Martinelli che hanno gran piede e avviano l’azione da dietro. Da parte nostra è stata un’altra buona prestazione che però non ci consente di raccogliere nulla”.

Giorgio Galluzzo in panchina

Giorgio Galluzzo in panchina

“Il campionato è lungo – prosegue Galluzzo analizzando il momento della Lupa, rimasta ferma a quota 5 punti – e siamo in un girone di ferro, ma con questa personalità possiamo dire la nostra. Abbiamo avuto un paio di opportunità per tempo ma non siamo stati efficaci. Nella ripresa abbiamo incassato subito il gol a difesa schierata. Poi c’è stata una bella reazione, con tre dietro ed una squadra a trazione anteriore. Abbiamo creato occasioni ed avremmo meritato il pareggio. Siamo però andati in difficoltà sui loro cambi di gioco ed in qualche situazione siamo arrivati in ritardo sia su Barraco che Salvemini”.

Commenta su Facebook

commenti