Furnari: “Berra e Bonamonte innesti di spessore. Confortanti risposte dagli under”

Città di MessinaL'undici titolare del Città di Messina a Palmi

Il Città di Messina è pronto al secondo, severo, test del suo precampionato. Dopo avere superato nel preliminare, ai rigori, la Palmese, un’altra trasferta in terra calabra attende i peloritani, che sfideranno nel primo turno di Coppa Italia il Roccella. Il tecnico Giuseppe Furnari presenta così l’avversario: “Ci attendiamo un altro test severo, utile per capire a che livello siamo. L’anno scorso si sono salvati con una rosa molto giovane. Rispetto a Palmi ci potrebbe essere qualche novità, anche per testare chi non ha giocato la prima. Loro si schierano con un 3-4-3 molto offensivo, con perno centrale l’under crotonese Kargbo, autore di un gol e di un assist, e due esterni rapidi”.

Giuseppe Furnari

Le indicazioni di Giuseppe Furnari a Palmi

Domenica scorsa l’immediato infortunio di Trevizan ha costretto i peloritani a giocare quasi tutta la partita con cinque under a fronte dei quattro obbligatori: “Fortunatamente si è trattato soltanto di una forte contusione. Si è allenato già martedì senza palla, per evitare altre botte. Poi gli esami strumentali hanno dato esito positivo”.

Dal mercato arriveranno presto altri due rinforzi, che si sono già aggregati al gruppo: Bonamonte lo conosco bene, perché l’ho allenato nel Camaro. Ha qualità e può essere molto utile. Berra ha un curriculum di tutto rispetto, con circa quaranta presenze tra la A argentina e le Coppe. Marino aveva mostrato buone cose ma la società ha preferito orientarsi su un profilo più importante. Cercheremo di adattarlo anche da terzo di difesa oltre che da centrale, per farlo magari coesistere con Trevizan. Ha struttura fisica e rapidità ed è già in buone condizioni atletiche”.

Bombara

Le indicazioni di capitan Bombara

Confortanti le prime risposte arrivate dagli under, come Dama: “Ci era già piaciuto nel corso del ritiro e non sembra soffrire il salto dagli Allievi alla prima squadra – ha sottolineato Furnari a Palmi, in sala stampa –. Feuillassier ha dato tutto sé stesso per novanta minuti. Al di là del gol, abbiamo apprezzato il suo sacrificio e i movimenti. Siamo neopromossi e dobbiamo dare il massimo partita dopo partita, lottando su ogni pallone, per potere uscire dal campo a testa alta”.

Indisponibili soltanto Princi e Portovenero: “Purtroppo non rientreranno a breve. Sul mercato opereremo comunque soltanto movimenti in uscita se necessario. Le critiche ci fanno bene e ci hanno accompagnato anche l’anno scorso, fin dalle prime amichevoli. Poi strada facendo le abbiamo trasformate in complimenti, per un campionato condotto sempre su grandi ritmi e vinto con merito”.

Ferraù

Ferraù in azione a Palmi

Atteso a nuove conferme anche il portiere Antonino Amella, protagonista del passaggio del turno con due rigori parati: “Il merito è di tutta la squadra, anche perché a segnare sono stati i miei compagni. Abbiamo dato tutti il massimo. Quest’anno è fondamentale per me: sono un ’99 e può essere determinante per il mio futuro. L’esordio è stato emozionante, è sempre bello vincere ma nel calcio da martedì si resetta sempre tutto e si riparte”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com