Francesco Valitutti attraversa a nuoto lo Stretto di Messina

Lo scorso 5 settembre il medico Francesco Valitutti, celiaco da quando aveva 17 anni, collaboratore e amico di AIC (Associazione Italiana Celiachia), ha partecipato alla competizione di nuoto che si svolge sullo Stretto di Messina e che copre la distanza di 5,2 km. Lo scopo di Francesco è stato quello di richiamare l’attenzione sull’importanza della diagnosi precoce della celiachia e invitare i malati a raccontare la loro storia su di una pagina web ideata dall’AIC. La manifestazione sullo Stretto ha rappresentato una metafora per sottolineare il percorso lento e non rettilineo che intraprende una persona a cui viene diagnosticato questa malattia. aicA tutt’oggi sono 148.622 i pazienti diagnosticati, mentre la patologia interessa l’1% della popolazione italiana, pari a 596.852 persone, ancora inconsapevoli della loro diagnosi. Infatti, le Linee Guida per la Diagnosi ed il Monitoraggio della Malattia Celiachia sono in fase di aggiornamento, soprattutto al fine di scongiurare il fenomento delle diagnosi sbagliate. Su quest’ultimo punto la Fondazione Celiachia è impegnata a finanziare progetti di ricerca medico-scientifica.

 

Commenta su Facebook

commenti