Fp Sport, Claudio Cavalieri ha le idee chiare: “Ho voglia di mettermi ancora in gioco”

Cavalieri ci prova fino alla fine

Claudio Cavalieri vestirà i colori dell’FP Sport Messina anche nella prossima stagione. Classe 1978, guardia, elemento di grande esperienza, sarà ancora lui il capitano della compagine peloritana. Nativo di Roma, Claudio Cavalieri in passato ha vestito le maglie di Ostia, Virtus Roma, Tiber Roma, Pallacanestro Messina, Casalpusterlengo, Sant’Antimo, Napoli, Patti, Cento, Viola Reggio Calabria, VIS Reggio Calabria e CUS Messina.
“Riparto con grande entusiasmo, – ha dichiarato Cavalieri – non possiamo certo parlare di riconferme, poiché sono a tutti gli effetti un socio dell’FP Sport Messina e di Francesco Paladina. Ho una grandissima voglia di rimettermi in gioco per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. Avevo voglia di allenare, ma il mio amore incondizionato per questo bellissimo sport mi ha permesso di rimettermi ancora una volta in discussione. Voglio rivivere quelle sensazioni, – continua – difficili da descrivere, ma che solo chi ha giocato a certi livelli conosce bene. Si prospetta un’annata particolarmente dura e faticosa che sarà dedicata quasi totalmente al nostro florido vivaio, ai nuovi centri di minibasket di Faro Superiore e Ganzirri e ad un gruppo importante e solido costituito da tanti ragazzi promettenti e volenterosi”.

Angelo Salvatico e Claudio Cavalieri

Angelo Salvatico e Claudio Cavalieri

L’FP Sport Messina sarà ai nastri di partenza del prossimo campionato di Serie C Silver dopo aver chiesto il ripescaggio: “Continueremo a puntare sui giovani, come sempre – ha aggiunto – . Abbiamo un settore giovanile da valorizzare nel migliore dei modi, vogliamo dare una possibilità a tanti ragazzi affinché possano diventare un fiore all’occhiello della nostra città. Io continuerò a lavorare per crescere come allenatore, guidando le rappresentative Under 15-16-18 e nel frattempo farò da chioccia ai nostri talenti della prima squadra. La mia voglia di scendere ancora sul parquet è legata soprattutto alla grande amicizia con Francesco Paladina, ma anche alla voglia che ho di stare accanto ai nostri ragazzi, perché avere in campo una guida è fondamentale per la loro crescita. Sono un “vecchietto” che non ha la minima intenzione di mollare, mettendosi a disposizione del coach e dei suoi compagni di squadra, nonostante i tanti acciacchi fisici. Sono pronto a stringere ancora i denti. Intanto, colgo l’occasione per fare gli auguri al nostro giovanissimo playmaker Angelo Salvatico che ha compiuto diciassette anni la scorsa settimana. Gli ricordo che dovrà essere lui a farci un grande regalo quest’anno”.
In chiusura, un pensiero per un gruppo di coraggiosi operai: “Tanti auguri ed un grosso in bocca al lupo al Birrificio Messina – ha dichiarato in chiusura – . Dal sogno di pochi, può nascere il sogno di un’intera città”.

Commenta su Facebook

commenti