Final Four di Coppa Italia, Pgs Luce sconfitta dal Bagheria ma a testa alta

Pgs Luce in campo per la Final Four

Al palazzetto “Dalla Chiesa” di Bagheria, nella semifinale valida per la Final Four della Coppa Italia di Serie C1, bella sfida tra Pgs Luce e Bagheria, con i messinesi che escono sconfitti, nonostante un’ottima prestazione, per 6-2.

Bagheria – Pgs Luce

In campo Fiumara, Bucca, Abate, Zingale e Irrera. Gli uomini di mister Fazio come consuetudine cercano di tenere il pallino del gioco e provano a costruire trame offensive, mentre il Bagheria si scontra ogni volta che va al tiro contro il solito Fiumara. Nei minuti finali si sblocca la gara: la Pgs Luce si porta in vantaggio con Gabriele Zingale che batte il portiere avversario per l’1-0. La rete sembra svegliare i padroni di casa che con diversi tentativi cercano la via del pari, che arriva a pochi istanti dal termine della prima frazione con Pisciotta che batte l’incolpevole Simone Fiumara. Si chiude il primo tempo sul risultato di 1-1.

Il copione della ripresa è simile a quello del primo tempo con le due compagini che cercano di approfittare ogni minimo errore dell’avversario per cercare la via del gol. A metà tempo la fortuna bacia il Bagheria: un tiro senza pretese sbatte su Giorgio Abate che involontariamente insacca la palla nella propria rete. E’ il 2-1 per i locali. La Pgs Luce non demorde e con un super Fiumara nelle vesti di assist-man serve ad Abate la palla del 2-2 a pochi minuti dal termine. A due minuti dalla fine, dopo diverse occasioni per entrambe le squadre per portarsi in vantaggio, il Bagheria segna la rete del 3-2 con Moncada che attraverso una triangolazione con il suo compagno porta avanti i suoi. La Pgs Luce non ci sta e nei piedi di Zingale c’è l’occasione di pareggiare questo infinito match, ma il suo tiro viene bloccato e sull’azione successiva Moncada si ripete nel giro di sessanta secondi, per la sua seconda rete personale, con un delizioso pallonetto ai danni di Fiumara: 4-2 Bagheria. Da questo momento in poi la Pgs Luce esce mentalmente dalla gara e concede altre due reti agli avversari con Leto e Cannata per il 6-2 finale.
Il cammino in Coppa Italia termina qui, ma nonostante il risultato, la squadra di mister Fazio esce a testa alta contro una grande squadra. La finale tra ASD Bagheria e Sporting Catania si è conclusa con la vittoria dei padroni di casa per 7-3. Etnei che erano giunti all’atto conclusivo grazie al 6-0 a tavolino per la leggerezza commessa dalla Mabbonath (vittoriosa 6-3 sul campo) che ha schierato lo squalificato Hamici.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti