Fc Messina, quattro reti nel test col Milazzo. A segno Bevis, Coria e Gaspar

Kilian BevisKilian Bevis grande protagonista nel match con il Milazzo

Nella giornata dell’ufficializzazione dei gironi da parte della Lega Serie D, il Fc Messina prosegue il suo cammino di preparazione in vista dell’esordio in campionato previsto per il 27 settembre. I ragazzi di mister Gabriele hanno affrontato in amichevole il Milazzo, squadra ai nastri di partenza del prossimo torneo di Promozione. I giallorossi si sono imposti per 4-0 grazie alle reti siglate da Coria, Gaspar e alla doppietta di Bevis.

Mancuso e Gabriele

Mancuso e Gabriele, vice e tecnico del Fc Messina

Mister Gabriele propone il consueto 4-4-2. In porta Marone, linea difensiva composta da Casella, Domenico Marchetti, Fissore e Barnofsky. A centrocampo la coppia Palma-Alessandro Marchetti affiancata da Bevis e Gille, mentre in avanti Coria a supporto di Ebui. Fischio d’inizio e giallorossi subito aggressivi in particolare sulla fascia destra. Al 3’ Bevis crossa e colpisce il palo interno ma il pallone non termina in rete. Passano appena due minuti e il francese trova il vantaggio con un semplice tap-in dopo la palla rubata in area da Ebui.

Il Milazzo prova a rispondere al 18’ ma il tentativo di D’Anna termina alto sopra la traversa. Dieci minuti dopo ancora Bevis calcia dal limite ma Foti si supera e devia in angolo. Un minuto dopo è il turno di Coria che prova il sinistro a giro non inquadrando la porta. Il gol è nell’aria ed arriva alla mezzora: palla recuperata a centrocampo, Coria imbecca Bevis che sul primo palo fulmina Foti. Nel finale di prima frazione il portiere mamertino salva ancora sull’esterno francese prima di capitolare per la terza volta al 44’ per il piattone sinistro di Coria.

Facundo Coria

Anche l’argentino Facundo Coria è andato a segno

Undici rivoluzionato, con ben otto under e i soli Quitadamo, Giuffrida e Gaspar a occupare le caselle over. I giovani imprimono un grande ritmo alla seconda frazione. Al 47’ solo un grande intervento del portiere milazzese nega la rete ad Ebui sotto misura su cross di Ricossa. Ancora l’estremo difensore protagonista al 55’ sul destro al volo di Gnicewicz. Due minuti dopo ci prova anche il capitano Giovanni Giuffrida su pallone recuperata da Aprile ma il suo destro è alto.

Al 60’ sale in cattedra Camara che, schierato centrale difensivo, recupera palla a centrocampo e supera quattro avversari prima di servire Gaspar che da ottima posizione viene stoppato in angolo. Un minuto dopo lascia il campo Ebui per far posto al classe 2002 Guzman. Al 62’ arriva il poker giallorosso: un caparbio Gnicewicz supera due avversari sulla sinistra e pesca al centro Gaspar per il più facile dei tap-in. A venti minuti dal termine spazio a De Luca e Carbonaro. Il match si chiude con altri due tentativi, ben respinti dal portiere, prima di Gaspar e poi di Guzman.

Max Barnofsky

Il tedesco Max Barnofsky una delle tre novità tra gli ove

Fc Messina primo tempo: Marone, Fissore, Domenico Marchetti, Casella, Bevis, Alessandro Marchetti, Palma, Barnofsky, Coria, Gille, Ebui. Secondo tempo: Strino (D. Carbonaro), Aprile, Camara, Quitadamo, Ricossa, Aita (De Luca), Garetto, Giuffrida, Gnicewicz, Ebui (Guzman), Gaspar. Allenatore: Gabriele.
SS Milazzo: Foti, Davide Leo, Laquidara, Calcagno, Salvatore Leo, Matinella, Recupero, Alosi, Cafarella, D’Anna, Arena. Allenatore: Caragliano.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva