F.C. Messina, mister Naccari: “Sporting? Sarà dura ma sogniamo l’impresa”

ACR Messina e Forza Calcio MessinaIl Forza Calcio Messina schierato nell'amichevole con l'ACR

Vuole buttare il cuore oltre l’ostacolo il Forza Calcio Messina, reduce dal primo successo in campionato contro l’Orlandina. Al di là dei tre punti messi in cascina, il successo contro la formazione tirrenica è servito per ravvivare il morale di una squadra catapultata in Eccellenza all’ultimo momento, che è consapevole di dover lottare fino all’ultimo per ottenere una salvezza che avrebbe dell’incredibile.

Nino Naccari

Nino Naccari

Il 6-0 di Rosolini avrebbe demoralizzato chiunque, ma i ragazzi di mister Nino Naccari si sono rialzati e sono pronti per la sfida contro il lanciato Sporting Taormina: “L’avversario è di un’altra caratura, molti sono sorpresi di vederlo a punteggio pieno dopo queste prime 3 giornate ma conosco bene il loro allenatore Marco Coppa, con cui abbiamo giocato insieme a Ragusa e siamo grandi amici, sono convinto che farà strada perchè ne ha tutte le possibilità – ha sottolineato – noi siamo una squadra che dovremo lottare con le unghie e con i denti per salvarci, giochiamo in casa quindi ci stiamo attrezzando per l’impresa ma sappiamo che non partiamo con i favori del pronostico”.

Nino Micali

Il patron Nino Micali

La sfida contro la compagine ionica, metterà di fronte anche i due cannonieri Buscema e Ancione autori di 4 centri a testa: “Buscema è un ragazzo molto giovane, in Promozione ha fatto bene però deve dimostrare di poter fare la differenza. Ha tutte le carte in regola per poter fare bene – ha sottolineato Naccari – è umile ed ha una grande voglia di migliorare ed imparare, dall’altra parte c’è un giocatore che per la categoria è un lusso e che sta facendo le fortune di una squadra fatta per stupire in un campionato difficile come questo d’Eccellenza”.

Giuseppe Capozzi

Il direttore sportivo Giuseppe Capozzi

Dopo le difficoltà d’inizio stagione ben presto si vedrà il vero valore di questa squadra: “Siamo partiti con grande ritardo rispetto alle altre compagini, purtroppo questo ha fatto si che iniziassimo il campionato in condizioni fisiche non ottimali – ha continuato – credo che per vedere una squadra in grado di reggere i 90 minuti ci vorranno ancora circa 20 giorni. E’ chiaro che il campionato non aspetterà noi, quindi dovremo sopperire a questo gap con altre nostre qualità”.

Magari sperando di avere qualche volto nuovo dal mercato: “Il ripescaggio ha fatto si che venissimo catapultati in una realtà più difficile ma affascinante, degli innesti ci dovranno essere sempre tenendo conto che il budget di cui disponiamo è sempre particolarmente limitato se paragonato a quello di cui dispongono alcune società”.

 

Commenta su Facebook

commenti