Sporting Taomina e Rocca del primato. Turni agevoli per Sant’Agata e Milazzo

A quattro giornate dalla fine della stagione regolare, il destino ha scelto di affidare a Rocca di Caprileone e Sporting Taormina il ruolo di arbitri della promozione diretta. I ragazzi di Marco Coppa sono ospiti della capolista Palazzolo, che vuole compiere lo strappo decisivo verso la promozione in Serie D. Il pronostico sembra tutto dalla parte dei padroni di casa, anche perché con il successo contro lo Sporting Viagrande i biancoazzurri hanno aggiunto altri 3 punti ad una classifica che sorride loro con 40 punti quasi bastevoli per la salvezza diretta, ma proprio questa tranquillità deve portare gli jonici a cercare il colpaccio che riaprirebbe la corsa per il primo posto.

Rocca di Capri Leone

Allo stesso primo posto crede anche il Pedara San Pio X secondo a -4 e domani ospite del Rocca di Caprileone. La sconfitta di Rosolini ha forse messo una pietra tombale sulle speranze di salvezza diretta della squadra di Palmeri, che però tra le mura amiche ha sempre dimostrato di potersela giocare con tutti. Il Rocca ha bisogno di tre punti per evitare un sorpasso da parte del Viagrande è appena un punto sotto ed ha un finale di campionato in discesa, in vista dei playout. Risalendo la classifica , questo turno si preannuncia molto favorevole per il Città di Sant’Agata che ospiterà il già retrocesso Belpasso.

La vittoria di Avola ha messo fine all’astinenza da vittoria che durava dal 5 febbraio, ma per i tirrenici la parola d’ordine adesso è non fermarsi. Il Milazzo ha po esaurito i bonus. La sconfitta di Scordia arrivata a tempo scaduto, costringerà i rossoblù a doversi sudare fino all’ultimo un  piazzamento valido per i playoff. Tre le sconfitte subite negli ultimi quattro turni, ma il calendario strizza l’occhio ai ragazzi di Rufini che al “Salmeri” ospiteranno un Pistunina ormai vicino al pronto ritorno in Promozione senza passare dagli spareggi. Il già retrocesso Torregrotta è ospite del Viagrande, ma attenzione alla sfida tra Acireale e Real Avola – cruciale per la corsa al secondo posto dei granata quanto per la salvezza dei rossoblù – ed a quella tra Giarre e Scordia. Ai catanesi di Pippetto Romano servono immancabilmente tre punti per continuare a credere nei playoff.

Commenta su Facebook

commenti